UE aggiunge Arabia Saudita a lista provvisoria di Paesi che finanziano il terrorismo

Pubblicato il 28 gennaio 2019 alle 8:38 in Arabia Saudita Europa

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Commissione Europea ha aggiunto l’Arabia Saudita a una bozza di elenco di Paesi considerati una minaccia a causa delle loro attività legate al finanziamento del terrorismo e al riciclaggio di denaro.

La lista in questione, di cui fanno parte 16 Paesi, tra cui Iran, Iraq, Siria, Afghanistan, Yemen e Corea del Nord, è stata aggiornata la scorsa settimana, ma rimane ancora non ufficiale, secondo quanto hanno riferito alcune fonti europee e saudite. L’elenco precedente a questo era basato sui criteri del Financial Action task Force (FAFT), corpo sviluppato per contrastare il riciclaggio di soldi e il finanziamento al terrorismo.

La nuova lista, invece, si basa sui nuovi criteri sviluppati dalla Commissione UE nel 2017, i quali stabiliscono che i Paesi vi vengono aggiunti se i loro regimi anti riciclaggio e anti contrasto al finanziamento al terrorismo presentano carenze strategiche che costituiscono una minaccia al sistema finanziario dell’Unione Europea.

La mossa, spiega il quotidiano The New Arab, costituisce un ulteriore danno al regno saudita, che sta cercando di ripristinare la propria immagine in seguito allo scoppio del caso Khashoggi. Jamal Khashoggi, editorialista saudita del Washington post, è stato assassinato all’interno del Consolato saudita in Turchia, a Istanbul, lo scorso 2 ottobre, precipitando l’Arabia saudita in una grave crisi diplomatica.

Una volta finalizzata, la lista dell’UE dovrà essere approvata ufficialmente da tutti i membri dell’Unione entro la prossima settimana.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.