Afghanistan: tre soldati USA uccisi da un’esplosione

Pubblicato il 27 novembre 2018 alle 16:30 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un ordigno rudimentale è esploso la mattina di martedì 27 novembre a Ghazni, nell’Afghanistan centrale. uccidendo 3 soldati americani ferendone altri 3. Anche un civile americano, imprenditore, è stato ferito nell’esplosione.

La notizia è stata riportata da una dichiarazione della missione NATO Resolute Support operante sul territorio. L’esplosione è avvenuta durante un pattugliamento militare nei dintorni della città di Ghazni, un’area caratterizzata da tensione ed instabilità dall’assedio dei talebani, avvenuto dal 10 al 14 agosto 2018, che ha causato centinaia di morti e rovine.

Il portavoce dell’ufficio governativo di Ghazni, Aref Noori, ha rivelato che una missione militare congiunta tra la NATO e le forze afgane è in atto in un villaggio situato a Sud della città dove è avvenuta l’esplosione.

Secondo il New York Times, quest’ultimo attacco è stata la maggior perdita per gli Stati Uniti di quest’anno e fa salire a 5 il conto delle vittime americane sul territorio afgano questo mese. Il ranger dell’esercito statunitense, il sergente Leandro Jasso, è morto sotto fuoco amico degli alleati afgani sabato 24 novembre durante un’operazione nella provincia di Nimruz. All’inizio del mese, il maggiore dell’esercito USA, Brent R. Taylor, è stato fatalmente ferito da un infiltrato nelle forze armate afgane.

Secondo i numeri riportati dal Pentagono, sono 16.000 i soldati americani dislocati in Afghanistan. La missione NATO Resolute Support, guidata dagli Stati Uniti, ha il ruolo di consigliare ed assistere le milizie afgane nella lotta ai talebani. Sul territorio è presente un’altra missione che coinvolge il reparto americano per le operazioni speciali per contrastare la milizia dello Stato Islamico.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.