Mondiali Russia: impatto dell’1% sul PIL annuo nel periodo 2013-2018

Pubblicato il 16 ottobre 2018 alle 18:35 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Coppa del mondo in Russia ha avuto un impatto economico dell’ 1% sul PIL annuo nel periodo dal 2013 al 2018, secondo uno studio del comitato organizzatore pubblicato dall’agenzia di stampa RIA Novosti.

“L’effetto complessivo della Coppa del mondo sull’economia russa, nel periodo che va dal 2013 al 2018, è stato di 952.000 milioni di rubli [circa 14.523 milioni di dollari], pari all’1% del PIL annuale”, si legge nel rapporto.

Si tratta di un risultato paragonabile a quello raggiunto dal Giappone nel campionato mondiale FIFA del 2002, e superiore a quello dell’altro paese organizzatore, la Corea del Sud, e delle altre nazioni ospitanti delle coppe successive, ossia Germania, Sud Africa e Brasile.

Gran parte dei risultati si riferiscono al biennio 2017-18, quando l’aumento del PIL della Federazione Russa derivante dall’organizzazione del mondiale è stato dello 0,4% annuo.

Da qui ai prossimi cinque anni, la Coppa del Mondo avrà un effetto stimato tra 150.000 e 210.000 milioni di rubli (tra 2.290 e 3.205 milioni di dollari), in particolare grazie allo sviluppo del turismo.

Secondo il rapporto, la Russia ha speso 688 miliardi di rubli ($ 10.500 milioni) per l’organizzazione di questo mondiale.

La Coppa del Mondo FIFA 2018 si è svolta dal 14 giugno al 15 luglio in undici città russe: Mosca, Kaliningrad, San Pietroburgo, Volgograd, Kazan, Nižnij Novgorod, Samara, Saransk, Rostov, Sochi ed Ekaterinburg.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.