Norvegia: arrestato cittadino russo sospettato di spionaggio

Pubblicato il 24 settembre 2018 alle 13:27 in Europa Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La polizia norvegese ha arrestato un cittadino russo, sospettato di portare avanti attività di intelligence illegali. L’uomo, il cui nome non è stato reso noto, è stato bloccato la sera di venerdì 21 settembre, all’aeroporto Gardermoen, poco distante dalla capitale del Paese. Da domenica 23 settembre è stato posto sotto custodia a seguito di una decisione della corte distrettuale di Oslo, come spiega Bloomberg riportando le notizie rilasciate dall’agenzia di stampa norvegese NTB.  La polizia ha dichiarato che l’uomo sarà trattenuto per due settimane al fine di evitare il rischio di distruzione delle prove.

L’uomo è sospettato di aver condotto attività di intelligence dopo aver partecipato ad un seminario sulla digitalizzazione del Parlamento norvegese, che ha avuto luogo la scorsa settimana, nei giorni di giovedì e venerdì, ed ha coinvolto i dipendenti amministrativi provenienti da 34 diversi Paesi. Siri Bentserud Wingerei, portavoce del legislativo norvegese, ha dichiarato, sempre secondo quanto riporta Bloomberg, che la polizia sta indagando su un incidente avvenuto in Parlamento in connessione con il seminario.

L’avvocato russo Hege Aakre sostiene che la Norvegia non abbia prove per dimostrare che il sospettato stesse raccogliendo informazioni, come riporta la TASS, l’agenzia di stampa ufficiale russa. L’avvocato ha inoltre dichiarato che alcuni dispositivi elettronici, senza specificare quali, sono stati sequestrati al cittadino russo. L’uomo ha inizialmente ritenuto che il suo arresto fosse frutto di un fraintendimento, non riuscendo a capirne le ragioni.

L’Ambasciata russa ad Oslo, nel confermare la detenzione del cittadino, ha dichiarato su Facebook che al detenuto è stata fornita la necessaria assistenza consolare e che i suoi diritti e interessi sono stati protetti. Allo stesso tempo, la missione diplomatica ritiene che l’uomo sta stato arrestato sulla base di accuse inverosimili, come riferisce la TASS.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Cristina Lipari

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.