La Turchia condanna le sanzioni contro il Venezuela

Pubblicato il 23 settembre 2018 alle 6:00 in Turchia Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha duramente condannato le sanzioni imposte contro il Venezuela durante una visita nella capitale del paese sudamericano, in cui ha tenuto un incontro con il suo omologo Jorge Arreaza.

La Turchia continuerà a sostenere il Venezuela […] Siamo contrari alle misure di isolamento e siamo contro le sanzioni, preferiamo invece il dialogo tra gli individui; è l’unico modo in cui possiamo aiutare il popolo venezuelano”, ha dichiarato il ministro.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Casa Amarilla (sede del ministero degli Affari Esteri), Cavusoglu ha osservato che è stato firmato un memorandum d’intesa sulle consultazioni consolari per stabilire la base giuridica per gli accordi futuri.
“Abbiamo firmato alcuni accordi, ma ne arriveranno molti altri e con la prossima visita del nostro presidente Tayyip Erdogan firmeremo molti più accordi”, ha aggiunto.

Da parte sua, il ministro degli esteri venezuelano ha ringraziato il governo turco per il suo sostegno, specialmente in un momento di “continui attacchi” da parte della comunità internazionale.

“In un momento di continui attacchi come questo, la Turchia ci ha offerto una mano amica, una mano sorella, e abbiamo progettato una formula di cooperazione efficiente ed efficace grazie all’impulso dei nostri presidenti “, ha affermato Arreaza.

Inoltre, il ministro degli Esteri venezuelano ha affermato che entrambi i paesi stanno studiando la possibilità di un’ulteriore espansione della cooperazione in settori come il turismo, la pesca e l’agricoltura.

Durante l’incontro, i rappresentanti di entrambi i paesi hanno inoltre fatto seguito agli accordi del Forum di Business Venezuela-Turchia 2018.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.