Tecnologia militare russa per l’Azerbaigian

Pubblicato il 3 settembre 2018 alle 6:04 in Azerbaigian Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Azerbaigian ha acquistato dalla Russia prodotti di tecnologia militare per un valore di 5 miliardi di dollari. A renderlo noto il presidente della repubblica transcaucasica Ilham Aliyev, che ha incontrato lo scorso sabato 1 settembre a Sochi l’omologo russo Vladimir Putin.

“Abbiamo discusso di rinforzare ulteriormente la cooperazione in ambito tecnico-militare – ha dichiarato in occasione della conferenza stampa congiunta il presidente azero – Continuiamo una lunga tradizione. I prodotti tecnico-militari che l’Azerbaigian ha acquistato dalla Russia ammontano a 5 miliardi di dollari, e tendiamo ad aumentare…”.  Aliyev ha spiegato inoltre che “l’Azerbaijan continua a modernizzare le sue forze armate e la Russia è il più importante produttore e fornitore di prodotti militari al mondo nei mercati internazionali”.

La Russia è uno dei principali paesi da cui Baku acquista prodotti tecnico-militari. L’Azerbaigian acquista armi e equipaggiamenti militari anche da Bielorussia, Israele, Pakistan, Turchia e Repubblica ceca.

Il Cremlino ha reso noto, inoltre, che nell’incontro tra Putin e Aliyev sono stati discussi vari aspetti dell’agenda bilaterale, tra cui le prospettive per lo sviluppo degli scambi commerciali e la cooperazione economica. Uno scambio di opinioni – riferisce sempre l’ufficio stampa della presidenza della Federazione russa – ha avuto luogo sugli attuali problemi internazionali e regionali.

Al termine dei colloqui, Vladimir Putin e Ilham Aliyev hanno firmato una dichiarazione congiunta sulle direzioni prioritarie di cooperazione economica tra la Russia e l’Azerbaigian. Durante la visita è stato anche firmato un pacchetto di documenti intergovernativi e commerciali. Putin ha sottolineato come gli scambi commerciali tra Mosca e Baku siano aumentati del 34% nel 2017 e del 20% nel primo semestre del 2018, a sottolineare le buone relazioni che intercorrono fra i due paesi.  Soddisfazione a riguardo è stata espressa anche da Aliyev, che ha affermato: ” Siamo soddisfatti del livello di sviluppo dei nostri legami in tutte le sfere. Le relazioni si sviluppano pienamente, molto efficacemente, in un dialogo politico attivo. Avete notato la crescita del fatturato commerciale, che parla delle tendenze positive nelle economie dei nostri paesi, e anche che vi è un grande potenziale per la cooperazione economica. Sono fiducioso che il commercio crescerà negli anni a venire”.

L’Azerbaigian, da sempre uno dei principali fornitori della Russia di prodotti agricoli, ha aumentato significativamente le sue esportazioni verso Mosca negli ultimi anni, a seguito della chiusura del mercato russo a prodotti alimentari dei paesi UE, dell’Australia, del Canada e degli USA. 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.