Ambasciatore russo USA: nessun accordo segreto ad Helsinki

Pubblicato il 19 luglio 2018 alle 21:00 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

“Non c’è stato alcun accordo segreto durante l’incontro tra i presidenti Vladimir Putin e Donald Trump ad Helsinki”, ha dichiarato Anatoly Antonov, ambasciatore della Federazione Russa negli Stati Uniti.

“Vladimir Putin ha commentato in dettaglio l’incontro con il presidente Trump: nessun accordo segreto ad Helsinki”, ha detto Antonov nel corso di un’intervista.

L’ambasciatore ha poi aggiunto che la questione delle sanzioni americane nei confronti della Russia non è stata discussa.

“La questione delle sanzioni in quanto tale non è stata affrontata, quando ero presente sono semplicemente stati toccati diversi problemi di interazione economica”, ha affermato Antonov.

“[…] Tuttavia non riconosciamo la legittimità di queste sanzioni e continueremo a lavorare nelle condizioni attuali”, ha aggiunto l’ambasciatore.

Il primo incontro ufficiale tra i presidenti Donald Trump e Vladimir Putin si è svolto lunedì scorso 16 luglio ad Helsinki. I due leader hanno parlato per la prima volta faccia a faccia per più di 2 ore. A margine dell’incontro entrambi i presidenti hanno manifestato il proprio interesse per migliorare le relazioni bilaterali.

“È stata una conversazione molto intensa, direi. Si è trattato di un incontro estremamente importante per le relazioni russo-americane e per la sicurezza globale in cui sono stati raggiunti importanti accordi verbali”, ha dichiarato Antonov, che ha partecipato a parte dei colloqui, nel corso di un’intervista al canale “Russia1”.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.