Vertice Helsinki: le aspettative della Russia

Pubblicato il 15 luglio 2018 alle 6:00 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

“Il risultato ideale che attendiamo dal vertice di Helsinki, in cui il presidente Putin incontrerà Donald Trump, sarà lo scongelamento dei canali di comunicazione su questioni chiave”, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov in un’intervista con il presentatore di RT, Larry King.

L’incontro tra i presidenti Vladimir Putin e Donald Trump si terrà lunedì 16 luglio nella capitale finlandese.

“Il vertice avrà servito il suo scopo se saremo in grado di organizzare tutti i canali per le questioni su cui ci troviamo attualmente in disaccordo e di capire se possiamo trovare un terreno comune su questi temi, ma anche identificare i problemi e le possibili soluzioni per collaborare, per il bene di entrambi i nostri paesi e della comunità internazionale”, ha affermato Lavrov.

Secondo quanto dichiarato dal capo del ministero degli Esteri della Federazione Russa, la maggior parte dei canali di comunicazione tra Mosca e Washington per temi importanti come il terrorismo, l’energia, il traffico di droga, la sicurezza informatica e i conflitti regionali sono congelati.

Il ministro ha ricordato che “si tratta di un’occasione unica in cui russi e americani, militari e diplomatici, hanno l’occasione di incontrarsi, soprattutto, per la Siria”.

“Discuteremo anche dell’Ucraina. L’assistente del presidente Putin e l’inviato speciale USA si sono incontrati un paio di volte, ma senza progressi visibili, perché ad ogni incontro i nostri colleghi americani si discostano dall’accordo di Minsk […] tuttavia proseguiremo il dialogo e spero vivamente che si possa discutere della questione ad Helsinki”, ha concluso il ministro.

In precedenza, l’assistente del presidente Putin per gli affari internazionali, Yuri Ushakov, aveva affermato che il vertice di Helsinki contribuirà a ripristinare un livello accettabile di fiducia tra i due paesi.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione