Malesia: detenuti 15 militanti sospettati di terrorismo

Pubblicato il 2 giugno 2018 alle 6:37 in Asia Malesia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Tra il 27 marzo e il 9 maggio la polizia malese ha condotto alcune operazioni di sicurezza che hanno portato all’arresto di 15 militanti islamici sospettati di essere “lupi solitari” pronti a compiere attentati presso i principali luoghi di culto della capitale, Kuala Lumpur.

Tra i 15 militanti arrestati vi sono 9 stranieri, uno studente di 17 anni sospettato di essere membro affiliato allo Stato Islamico e una casalinga di 51 anni. Lo studente è stato arrestato con l’accusa di aver realizzato sei bombe molotov, di cui una testata, con l’obiettivo di colpire le chiese, i templi Hindu e i centri ricreativi della capitale.

“Il sospetto aveva osservato e filmato le location nelle quali pianificava di compiere un attacco. Tali video erano stati successivamente uploadati su quattro chatroom online collegate allo Stato Islamico”, ha specificato Mohamad Fuzi, ispettore generale della Polizia.

La donna di 51 anni, invece, era stata arrestata con l’accusa di aver pianificato un attentato contro un centro elettorale situato fuori da Kuala Lumpur. “Il sospetto aveva pianificato di gettarsi con un’auto carica di esplosivi sulla folla di elettori non musulmani presente presso il centro elettorale”, ha dichiarato l’ispettore generale Fuzi.

Il governo della Malesia ha imposto alte misure di sorveglianza da quando alcuni uomini armati affiliati con lo Stato Islamico hanno compiuto una serie di attacchi a Jakarta, capitale della vicina Indonesia, nel gennaio 2016. Le autorità della Malesia, Paese a maggioranza musulmana, hanno arrestato centinaia di persone nel corso degli ultimi anni per presunti legami con gruppi di militanti estremisti e cellule terroristiche.

Un attacco condotto con granate contro un bar nella periferia della capitale malese, Kuala Lumpur, il 28 giugno 2016, ha provocato il ferimento di 8 persone; in tale occasione, l’ISIS ha rivendicato l’attacco, il quale ha costituito il primo attentato dell’organizzazione terroristica sul suolo malese.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.