Mosca: non medieremo tra USA e Iran

Pubblicato il 18 maggio 2018 alle 6:05 in Iran Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Russia non sarà mediatore nella crisi in corso tra l’Iran e gli Stati Uniti, ma si considera uno dei partecipanti all’accordo sul programma nucleare iraniano, secondo quanto ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Sergej Rjabkov.

“Non ci vediamo come mediatori tra l’Iran e gli Stati Uniti. Ci consideriamo uno dei partecipanti all’accordo. Siamo intenzionati a rispettarlo. Siamo in stretto contatto con i partner e dialoghiamo con tutti gli altri partecipanti”, — ha dichiarato Rjabkov alla stampa, riferisce l’agenzia russa TASS.

“A tal proposito non rinunciamo al dialogo con gli Stati Uniti e riteniamo che in qualche modo possa essere utile. Nel frattempo il compito principale è garantire il mantenimento del piano comune d’azione globale nella forma attuale e trovare altri modi di lavoro per l’attuazione dell’accordo a tutela degli operatori economici di tutti i Paesi, inclusi Russia, Cina e Paesi europei, dalle conseguenze negative e indesiderabili del previsto ripristino delle sanzioni extraterritoriali americane nel prossimo futuro” – ha aggiunto il viceministro russo.

La tensione tra Stati Uniti e Iran è in aumento dallo scorso 8 maggio, quando il presidente americano Donald Trump ha annunciato che Washington si sarebbe ritirata dall’accordo sul nucleare iraniano firmato da Teheran con i “cinque + uno”, cioè i cinque paesi che siedono nel consiglio di sicurezza ONU (USA, Russia, Regno Unito, Francia e Cina) più la Germania, nel 2015. Donald Trump ha inoltre dichiarato il ripristino di tutte le sanzioni contro l’Iran, sospese a seguito dell’accordo. 

Gli altri membri del sestetto di mediatori internazionali hanno manifestato forte contrarietà nei confronti della decisione  degli Stati Uniti. I paesi europei hanno dichiarato che intendono continuare a rispettare le disposizioni dell’accordo con l’Iran.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.