Avviato secondo round di negoziazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti

Pubblicato il 18 maggio 2018 alle 6:15 in Cina USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In occasione della visita del vice-premier cinese, Liu He, a Washington prevista per giovedì 17 e venerdì 18 maggio, Cina e Stati Uniti hanno deciso di riprendere i negoziati per trovare un compromesso ed evitare lo scoppio di una vera e propria guerra tariffaria.

Il primo round di negoziazioni ha avuto inizio il 3 maggio a Pechino e si è concluso senza alcun provvedimento concreto. La delegazione cinese era guidata dal vice primo ministro, Liu He, mentre quella americana dal segretario del Tesoro, Steven Mnuchin.

Le trattative commerciali seguono lo scambio di minacce protezionistiche effettuato dai due Paesi a seguito della decisione del presidente americano, Donald Trump, di voler imporre dazi sulle importazioni di alcuni beni cinesi per un valore pari a 50 miliardi di dollari.

Le aree di maggiore preoccupazione per il presidente Trump riguardano la richiesta di ridurre di 100 miliardi di dollari il deficit commerciale che gli Stati Uniti hanno nei confronti della Cina e l’implementazione da parte del governo di Pechino del piano Made in China 2025. Gli Stati Uniti temono che questo piano possa comportare il trasferimento forzato di tecnologia e l’acquisizione da parte cinese di compagnie straniere tecnologicamente avanzate.

“Il vice-premier Liu ha riconosciuto la presenza di problemi nella relazione commerciale tra Cina e Stati Uniti. Per questo motivo, spera che la sua visita possa rappresentare l’occasione per discutere la questione degli squilibri commerciali, dell’aumento della richiesta di prodotti americani da parte dei consumatori cinesi e della necessità di avviare riforme strutturali in Cina”, ha dichiarato Kevin Brady, deputato repubblicano, dopo aver incontrato il vice-premier Liu.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.