Bulgaria: primo collegamento diretto tra UE e Crimea

Pubblicato il 22 aprile 2018 alle 6:00 in Bulgaria Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il direttore della Fondazione bulgara Bulgare Narodnoe Edinenie (‘Unità Nazionale’), Hristo Marinov, ha dichiarato che per la Bulgaria sarebbe economicamente molto vantaggioso stabilire dei collegamenti diretti aerei e via mare con la Crimea.

“Stiamo pensando a come creare nuovi collegamenti via mare tra i porti della Repubblica Autonoma di Crimea e quelli bulgari. Questo sarebbe estremamente vantaggioso a livello economico non solo per la Bulgaria, ma anche per altri paesi quali Grecia, Macedonia e Serbia. C’è bisogno di una libera cooperazione e di collegamenti diretti. Ciò consentirebbe di dare il via ad uno sviluppo più intenso delle relazioni commerciali ed economiche tra i paesi della penisola balcanica e la Federazione Russa”, ha dichiarato Marinov nell’ambito del Forum Economico Internazionale di Yalta.

Marinov ha poi proseguito parlando della possibile apertura di rotte aeree dirette tra la Bulgaria e la Crimea e alla creazione di linee preferenziali in Russia per le compagnie occidentali che opereranno in Crimea.

“È necessario creare delle condizioni vantaggiose e rimuovere le vigenti restrizioni per le aziende occidentali pronte a lavorare nella Repubblica di Crimea”, ha affermato il direttore della Fondazione.

Il Forum Economico Internazionale di Jalta (YIEF), che quest’anno si è svolto dal 19 al 21 aprile, rappresenta un’iniziativa economica internazionale che, insieme al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, al Forum economico orientale e al Forum per gli investimenti di Soci, costituisce uno dei quattro maggiori eventi economici che si svolgono nella Russia. Lo YIEF è organizzato sotto il patrocinio dell’Amministrazione del Presidente della Federazione Russa e del Governo della Repubblica Autonoma di Crimea.

Il Forum di Yalta è una delle principali aree del business nella Russia che ha come obiettivo la promozione delle possibilità d’investimento e le potenzialità della Crimea. Una delle più rilevanti peculiarità della regione è la zona economica libera istituita nel territorio del Distretto federale meridionale. Gli eventuali investitori hanno la possibilità di contattare i rappresentanti degli organismi dirigenti regionali, compreso il governatore della Repubblica Autonoma di Crimea Sergey Aksyonov che presiede anche il Comitato organizzatore del Forum.

Il Forum YIEF si è guadagnato saldamente lo status di un’efficace piattaforma internazionale per discutere le questioni dello sviluppo socio-economico, nell’ambito della quale vengono affrontati i grandi temi che la contemporaneità pone all’economia mondiale.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.