Cina: sanzioni USA non influenzeranno nostra cooperazione con Mosca

Pubblicato il 19 aprile 2018 alle 21:00 in Cina Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il portavoce del Ministero del commercio della Cina Gao Feng, commentando le possibili ripercussioni negative delle sanzioni di Washington nei confronti di Mosca, ha dichiarato che i fattori esterni non avranno alcun impatto sulla cooperazione economica e commerciale tra Russia e Cina.

“Abbiamo osservato attentamente le recenti sanzioni degli Stati Uniti contro la Russia. La Cina si è sempre manifestata contraria all’applicazione di sanzioni unilaterali nelle relazioni internazionali. Speriamo che la Russia e gli Stati Uniti saranno in grado, sulla base del rispetto reciproco e dell’uguaglianza, di risolvere le loro controversie. Per quanto concerne il rapporto tra il nostro Paese e la Russia, posso affermare che è stabile e maturo”, ha dichiarato Gao Feng.

All’inizio di aprile, gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni nei confronti di Mosca. Nella lista compaiono alcuni tra i più influenti uomini d’affari russi e le loro società: Oleg Deripaska e l’En+ Group, il Basovij Element e Rusal, Viktor Vekselberg e il suo gruppo Renova, Suleiman Kerimov, Kiril Shamalov e il presidente del consiglio di amministrazione della Gazprom Aleksey Miller.

Feng ha inoltre tenuto a sottolineare che le relazioni economiche tra i due paesi non sono mai state così floride.

“La speranza è che il commercio tra i nostri due Paesi quest’anno superi i 100 miliardi di dollari”, ha proseguito il funzionario.

Feng ha poi aggiunto che la Cina sta intraprendendo diverse misure al fine di migliorare la struttura del commercio bilaterale con Mosca e di espandere il commercio anche nel settore delle alte tecnologie.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.