Sventato attentato suicida nel campo di Maiduguri

Pubblicato il 18 aprile 2018 alle 16:12 in Africa Nigeria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il comando di polizia nigeriano ha sventato un attacco suicida nel campo per gli sfollati di Maiduguri, nel nord-est del Paese, martedì 17 aprile 2018. Come rivela il sito Africanews, l’attentatrice fermata è una donna che, dopo essere stata notata dagli ufficiali della squadra artificieri del campo, è stata immediatamente arrestata.

Secondo la dichiarazione dell’ufficiale di polizia per le pubbliche relazioni, Edet Okon, l’area sarebbe stata circondata e la bomba disinnescata. Okon ha poi rivelato al corrispondente di Africanews in Nigeria, Ibrahim Abdul’Aziz, che la sospettata è stata catturata e si trova ora in stato di detenzione, mentre il campo, grazie al lavoro congiunto della polizia e degli artificieri, è stato reso sicuro.

Anche se al momento nessun gruppo terroristico ha rivendicato l’attacco, non è escluso che possa trattarsi di una nuova offensiva di Boko Haram. I jihadisti del gruppo, infatti, sono soliti utilizzare donne, bambini e adolescenti nei loro attacchi suicidi. L’organizzazione, attiva in Nigeria dal 2009, ha provocato la morte di almeno 200.000 persone, costringendo 2.6 milioni di cittadini ad abbandonare il Paese. Gli attacchi di Boko Haram hanno scatenato nel Paese una grave crisi umanitaria e le violenze perpetrate dai miliziani sono innumerevoli. I bersagli principali sono soprattutto donne e bambine che, dopo essere state rapite, vengono costrette a diventare kamikaze.

Secondo i dati del governo americano, nel 2015, Boko Haram è stato riconosciuto come il terzo gruppo terroristico del mondo, dopo i talebani e l’Isis, per numero di attentati, pari a 491, e numero di vittime, circa 5.450.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.