Ambasciata di Azerbaigian critica Sicurezza Internazionale

Pubblicato il 18 aprile 2018 alle 14:52 in Asia Azerbaigian

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gentile Direttore Alessandro Orsini,

Vorremmo con la presente esprimere il nostro rammarico per gli articoli pubblicati sul vostro quotidiano in relazione alle elezioni presidenziali in Azerbaigian, a firma di Alice Barberis.

Le elezioni presidenziali in Azerbaigian sono state monitorate da 894 osservatori internazionali (61 organizzazioni, 59 paesi) e 58.175 osservatori locali. Sono state inoltre seguite da I 18 rappresentanti di oltre 50 media stranieri e tutto il processo elettorale e preelettorale d stato caratterizzato da libero accesso ai media e libero utilizzo dei social networks. È stato evidenziato come si siano svolte in modo libero, democratico, equo e trasparente e in conformità con la normativa interna ed interazionale.

Il Ministero degli Esteri dell’Azerbaigian ha espresso un’opinione sulle conclusioni preliminari deII’OSCE/ODHIR, a cui l’autore fa riferimento, evidenziando che le stesse non appaiono giuste e obiettive, in presenza di accuse soggettive e considerazioni politiche di parte che dominano I’approccio metodologico e tecnico per osservare le elezioni, e invitando la missione a provare quanto dichiarato.

I vostri articoli non fanno riferimento al comunicato del nostro Ministero, ad altre dichiarazioni, rilasciate sui media in questi giorni, che evidenziano come il paese abbia scelto la strada della stabilita, dello sviluppo, della crescita.

Il risultato elettorale fotografa Ia soddisfazione della società rispetto al cammino percorso dal paese negli ultimi 15 anni, che ha ottenuto grandi successi, registrando una stabilità politica. un’imponente crescita economica e andando a ricoprire un ruolo di spicco nella comunità mondiale, partner affidabile e centrale in numerosi progetti interazionali, nonostante I’ occupazione militare dei suoi territori da parte dell’Armenia e avendo un milione rifugiati e profughi a causa di questa occupazione, e su tutto ciò sarebbe stato interessante spendere qualche parola.

Cordialmente,

Primo Segretario Erkin Heydarli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.