Pakistan: ISIS rivendica attacco contro famiglia cristiana

Pubblicato il 3 aprile 2018 alle 14:29 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nove persone, di cui 3 membri di una famiglia cristiana, hanno perso la vita in due incidenti separati a Quetta, in Pakistan, il 2 aprile. Secondo quanto riferito dal quotidiano pakistano, The Dawn, si tratta dell’ennesimo episodio che dimostra l’incapacità delle autorità di Islamabad di controllare il territorio e di difendere adeguatamente i cittadini. Il primo incidente è stato rivendicato dall’ISIS, il quale ha riferito di aver attaccato deliberatamente la famiglia cristiana, originaria di Punjab, che si trovava a Quetta per far visita ad alcuni parenti. Il secondo incidente, invece, ad avviso delle forze di sicurezza, si sarebbe trattato di una faida tribale.  

Gli ufficiali di polizia hanno reso noto che la famiglia cristiana stava viaggiando a bordo di un’auto-risciò, quando uomini armati alla guida do moto hanno aperto il fuoco. Gli assalitori sono fuggiti subito dopo. Tra le vittime ci sono una donna e due uomini, mentre una 12enne è stata ferita. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, i terroristi avrebbero colpito il risciò circondandolo.

La Khorasan Province, la branca dell’ISIS attiva in Pakistan e Afghanistan dal 2015, compie spesso attacchi contro le minoranze locali sciite e cristiane, motivo per cui i periodi delle festività religiose sono particolarmente a rischio. Nel dicembre 2017, una settimana prima di Natale, due attentatori suicidi dello Stato Islamico hanno colpito una chiesa cristiana nel sud del Pakistan, uccidendo almeno 8 persone e ferendone altre 10.

Quetta, la capitale della provincia del Balochistan, è stata al centro di recenti violenze che hanno segnato il Paese, e spesso viene presa di mira sia da gruppi armati alleati con i talebani pakistani di Tehreek-e-Taliban, sia da gruppi separatisti.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.