Myanmar: Win Myint possibile futuro presidente

Pubblicato il 23 marzo 2018 alle 6:10 in Asia Myanmar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Win Myint, membro di lunga data del National League for Democracy (NLD), potrebbe essere eletto come futuro presidente del Myanmar entro la fine di marzo. La posizione è divenuta vacante a seguito delle dimissioni del presidente Htin Kyaw per motivi di salute, mercoledì 21 marzo.

Aung San Suu Kyi, considerata ancora l’eroina nazionale nonostante le controversie relative alla questione dell’esodo della minoranza islamica Rohingya, non può rivestire il ruolo di presidente a causa del divieto posto dalla costituzione del Paese poiché i suoi figli posseggono la cittadinanza britannica.

Nonostante il divieto, Suu Kyi detiene l’autorità assoluta presso il National League for Democracy (NLD) e, a seguito delle elezioni del 2015, può governare al di sopra della figura del presidente. Win Myint rappresenta uno dei pochi politici che sono entrati a far parte del circolo ristretto di consiglieri di Suu Kyi.

“Se dovessi descriverlo con poche parole, direi che Win Myint è una brava persona, leale ad Aung San Suu Kyi. E’ un uomo onesto che non persegue il proprio successo”, ha riferito Ye Htut, legislatore del NLD.

Win Myint proviene dal cuore agricolo meridionale del Paese. Ha svolto la professione di avvocato negli anni’80 ed è stato condannato a 3 anni di campo di internamento, dopo aver preso parte alla rivolta del 1988 in favore della democrazia. E’ stato eletto in parlamento nel 2012.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Alice Barberis

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.