Libano: Al-Hariri torna in Arabia Saudita dopo la crisi

Pubblicato il 1 marzo 2018 alle 9:29 in Arabia Saudita Libano

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro libanese, Saad Al-Hariri, si è recato in visita di stato a Riad, su invito del monarca saudita, re Salman, per la prima volta da quando aveva annunciato le sue dimissioni proprio dalla capitale saudita.

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa saudita SANA, durante l’incontro tra le due parti, che si è tenuto mercoledì 28 febbraio a Riad, Al-Hariri e re Salman hanno discusso “le relazioni bilaterali e gli ultimi sviluppi in Libano”. La visita del primo ministro libanese nella capitale saudita si è svolta su richiesta dell’inviato saudita Nizar Al-Alula, che, lunedì 26 febbraio, si era recato in visita a Beirut per incontrare il presidente libanese, Michel Aoun.

Si è trattato della prima visita di stato di Al-Hariri in Arabia Saudita dal novembre 2017. Il 4 novembre 2017, durante un viaggio a Riad, il primo ministro libanese aveva presentato le dimissioni in diretta televisiva, affermando di temere un attentato alla sua vita. Il premier aveva ritirato ufficialmente le dimissioni un mese dopo, il 5 dicembre 2017, dopo essere rientrato in patria qualche giorno prima, il 21 novembre 2017.

In merito alla decisione di diffondere tale annuncio durante una visita in Arabia Saudita, lunedì 26 febbraio, il primo ministro libanese ha dichiarato di aver compiuto tale scelta per rendere le dimissioni “maggiormente drammatiche”, al fine di “creare uno shock positivo” tra il popolo e i partiti libanesi.

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e dall’inglese e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.