Afghanistan: attacco suicida contro polizia nella provincia di Helmand

Pubblicato il 20 dicembre 2017 alle 9:04 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Almeno 2 persone sono morte, mentre altre 31 sono rimaste ferite in un attacco suicida nel sud della provincia di Helmand, in Afghanistan, nella notte tra il 18 e il 19 dicembre.

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa afghana, Khamaa Press, l’incidente è avvenuto nelle vicinanze della città di Lashkargah, la capitale della provincia, nei pressi di un distretto delle forze di sicurezza. Un attentatore suicida si è fatto esplodere all’interno di un’auto carica di materiale esplosivo, il cui scoppio ha provocato il ferimento di 11 ufficiali di polizia e di 20 civili, oltre alle 2 vittime. Il governo di Helmand ha reso noto che l’attacco si è verificato in un’area particolarmente affollata.

I talebani hanno rivendicato l’attentato attraverso un comunicato del portavoce Zabiullah Mujahid, il quale ha riferito che diversi ufficiali afghani sono rimasti feriti. La regione di Herlmand è una delle più colpite dalla violenza dei militanti, i quali compiono continuamente attacchi contro i civili e le forze di sicurezza locali. L’ultimo attentato era avvenuto il 17 dicembre, sempre nelle vicinanze di Lashkargah, dove un posto di blocco della polizia è stato attaccato verso le una del mattino da un gruppo di talebani. Complessivamente, 11 agenti sono rimasti feriti, mentre 15 terroristi sono stati uccisi. Lo stesso giorno, un’autobomba è esplosa vicino un convoglio della Nato nella città afgana di Kandahar, uccidendo una donna e ferendo 4 persone. 

Nonostante l’impegno delle forze di sicurezza afghane e il supporto delle truppe della NATO, l’Afghanistan continua a essere caratterizzato da una profonda instabilità, causata dai continui attacchi dei talebani, i quali cercano di ottenere il controllo del Paese. Dal 2015, l’Afghanistan è minacciato anche dalle attività della Khorasan Province, la branca dell’ISIS attiva nell’area, che compie attacchi sistematici contro le comunità locali sciite. Il 18 dicembre, i jihadisti hanno attaccato una struttura di addestramento dell’agenzia di intelligence afghana a Kabul, iniziando uno scontro con le forze di sicurezza locali presenti sul luogo.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.