Siria: la coalizione uccide 23 civili

Pubblicato il 14 dicembre 2017 alle 20:03 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Ventitré civili sono morti nei raid della coalizione internazionale, a guida americana, che combatte contro lo Stato Islamico.

Nella serata di mercoledì 13 dicembre, gli attacchi della coalizione hanno colpito il villaggio di Al-Jurze Sharqi, situato nella campagna orientale del governatorato di Deir Ezzor, in Siria. Fonti locali hanno riferito che “sono stati uccisi almeno 23 civili, per la maggior parte donne e bambini, in un raid aereo condotto dalla coalizione internazionale, a guida americana, che ha colpito il villaggio di Al-Jurze Sharqi, nella campagna orientale del governatorato”. Stando a quanto riferito da tali fonti, l’attacco avrebbe causato anche danni materiali alle case e alle proprietà degli abitanti del posto.

Secondo quanto riferito da Al-Jazeera in lingua araba, il raid della coalizione sarebbe coinciso con il tentativo delle Syrian Democratic Forces di avanzare nella regione, durante il quale queste si sarebbero scontrate con i militanti dello Stato Islamico.

Mercoledì 6 dicembre, il presidente russo, Vladimir Putin, aveva annunciato la sconfitta definitiva dello Stato Islamico sulle rive del fiume Eufrate, nella Siria orientale. Nonostante ciò, l’organizzazione controllerebbe ancora almeno 18 villaggi situati nel territorio, secondo quanto riferito da Al-Jazeera in lingua araba.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.