Pakistan: attacco contro ostello a Peshawar, 9 morti

Pubblicato il 1 dicembre 2017 alle 9:11 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

4 terroristi hanno attaccato l’ostello dell’Agricultural Training Institute (ATI) a Peshawar, la mattina di venerdì primo dicembre 2017, uccidendo 9 studenti e ferendo almeno altre 37 persone. Il numero delle vittime potrebbe salire, dal momento che l’intervento delle forze di sicurezza è ancora in corso.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo Tehreek-e-Taliban (TTP), i talebani pakistani. Secondo quanto riportato dal quotidiano pakistano, The Dawn, anche 2 soldati sarebbero rimasti feriti nell’attentato. L’Inter-Serbvices Public Relations (ISPR) ha confermato che i terroristi sono stati uccisi dalla polizia pakistana, che ha rinvenuto cinture esplosive, 3 granate, 2 bombe e una pistola all’interno dell’ostello. Il governatore locale, Iqbal Zafar Jhagra, ha riferito al quotidiano che l’attacco era stato pianificato, anche se i militanti non sono riusciti a portarlo fino in fondo, uccidendo meno persone di quante avrebbero potuto con l’arsenale a disposizione. Un ministro di Peshawar, Peraiz Khattak, ha spiegato che le forze di sicurezza sono sempre in allerta e pronte a intervenire per prevenire attacchi, tuttavia, l’incidente del primo dicembre è accaduto all’improvviso.

Secondo le prime ricostruzioni, l’assalto sarebbe iniziato con tre grandi esplosioni, e poi i terroristi avrebbero fatto irruzione dentro l’ostello, uccidendo le guardie all’entrata e cominciando a sparare contro le persone. La struttura ospita generalmente almeno 400 studenti ma, data la festività dello Eid Miladun Nabi, al momento dell’assalto si trovavano soltanto 150 individui al suo interno.

La città di Peshawar, situata nel centro del Pakistan, per decenni è stata teatro di frequenti attacchi terroristici da parte dei talebani e di altri gruppi armati, soprattutto per via delle operazioni portate avanti dalle forze di sicurezza e per via della prossimità ad aree tribali. Grazie ai numerosi interventi da parte dell’esercito e della polizia, il numero degli attacchi terroristici nell’area è diminuito del 70% nel corso dei mesi passati. Il 22 febbraio 2017, le autorità pakistane hanno lanciato una nuova missione, chiamata Raad-al-Fasad (eliminazione del caos), per aumentare la lotta contro i terroristi locali. 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.