Arabia Saudita: inaugurata la Coalizione militare islamica contro il terrorismo

Pubblicato il 27 novembre 2017 alle 7:19 in Arabia Saudita Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I ministri della Difesa di 41 Paesi a maggioranza musulmana si sono riuniti a Riad, in Arabia Saudita, in occasione della riunione inaugurale della Islamic Military Counter Terrorism Coalition, la Coalizione militare islamica contro il terrorismo (IMCTC). Si tratta di un fronte pan-islamico che supporta la lotta globale contro il terrorismo e l’estremismo violento.

Domenica 26 novembre si è svolta nella capitale saudita la prima riunione della Coalizione, sotto lo slogan di “Alleati contro il terrorismo”. Durante la riunione, il segretario generale della Coalizione, il luogotenente generale Abdullah Al-Saleh, ha illustrato la strategia, la governance e le attività del gruppo in materia di lotta al terrorismo e all’estremismo violento.

La Coalizione è una alleanza intergovernativa formata da 41 Paesi del mondo musulmano, la cui istituzione era stata annunciata il 15 dicembre 2015 da parte del principe saudita, Mohammad bin Salman. Si  tratta di un fronte pan-islamico il cui obiettivo, inizialmente, era coordinare l’intervento militare degli Stati membri contro lo Stato Islamico. Successivamente, nel marzo 2016, la missione dell’unione si è espansa fino a inglobare attività di lotta contro ogni forma di terrorismo e di estremismo violento che minacci i Paesi musulmani. L’alleanza include i Paesi musulmani o a maggioranza musulmana, tra cui Egitto, Emirati Arabi Uniti, Bahrein, Afghanistan, Uganda, Somalia, Mauritania, Libia, Yemen e Turchia, mentre esclude Iran, Siria e Iraq. Dal canto suo, il Libano ha deciso di non inviare alcuna delegazione in Arabia Saudita, nonostante l’invito ufficiale rivoltogli da Riad. La Coalizione include ufficialmente anche il Qatar, nonostante alla riunione non fosse presente alcun rappresentante del Paese, a causa dell’embargo imposto a Doha il 5 giugno 2017 da parte di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein ed Egitto.

In occasione della riunione inaugurale dell’alleanza, il principe saudita ha pronunciato il discorso di apertura dell’incontro e ha annunciato: “Non permetteremo ai terroristi di distorcere la nostra religione pacifica. Oggi stiamo mandando un messaggio forte, ovvero che stiamo lavorando insieme per combattere il terrorismo”. Bin Salman ha aggiunto: “Oggi dichiariamo che combatteremo il terrorismo finché non lo avremo sconfitto definitivamente”. Infine, il principe saudita ha dichiarato: “Negli ultimi anni il terrorismo ha funzionato nei nostri Paesi … senza coordinamento” tra le autorità nazionali e ha aggiunto: “Questo finisce oggi, con questa alleanza”.

 

Sicurezza Internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.