Ucraina: indebolire Russia dall’interno per scatenare una guerra

Pubblicato il 21 novembre 2017 alle 21:00 in Russia Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

“L’Ucraina deve attendere il momento giusto per attaccare la Russia, indebolendola dall’interno”, queste le parole del deputato ucraino Andrey Bilezky in onda sul canale NewsOne.

Parlando della possibile conclusione del conflitto nel sud-est del paese, l’ex comandante del battaglione nazista Azov, contro il quale in Russia è in corso un processo penale, ha ricordato che la riunificazione della Crimea con la Russia è avvenuta in un momento di grande debolezza per l’Ucraina. Kiev, dunque, dovrebbe fare pressione sui punti deboli di Mosca per poi procedere ad un vero e proprio attacco.

“Nella stessa maniera bisogna indebolire la Russia dall’interno. Possiamo farcela, la Russia sta attraversando diversi problemi interni, nazionali, sociali e religiosi. Intravediamo diversi punti deboli da colpire ” ha affermato Bilezky.

Il deputato del parlamento ucraino ha inoltre esortato a indebolire la Russia a livello geopolitico e a rafforzare l’esercito ucraino in modo da poter successivamente condurre un attacco.

Il parlamento ha osservato che al momento decisivo sarà possibile una soluzione militare al problema.

“Bisogna pensare ad una soluzione militare. La diplomazia sarà necessaria soltanto dopo, al fine di assicurare un accordo di pace ragionevole al tavolo dei negoziati”, ha terminato il deputato.

Kiev ha più volte accusato Mosca di ingerenze negli affari del Paese, definendo la Russia “paese aggressore”. La Federazione Russa, da parte sua, continua a respingere ogni accusa mossa dal vicino.

In più occasioni Mosca ha dichiarato di non avere nulla a che fare con il conflitto interno ucraino e con gli eventi riguardanti il Donbass.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.