Incontro tra Trump e Duterte a Manila

Pubblicato il 13 novembre 2017 alle 14:11 in Filippine USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lunedì 13 novembre, il presidente Donald Trump ha incontrato l’omologo filippino, Rodrigo Duterte, a Manila, quinta tappa del tour in Asia.

I due leader non hanno voluto rispondere alle domande dei giornalisti nel corso del summit dell’Asean nella capitale filippina ma, durante la conferenza stampa, Trump e Duterte si sono relazionati in modo amichevole con i giornalisti. Il presidente americano ha affermato di avere “un rapporto molto buono” con il leader filippino, il quale, spiega il New York Times, è considerato un capo di Stato autoritario, accusato di aver portato avanti una campagna di uccisioni illegali nel corso della lotta contro la droga in tutte le Filippine. Appena i giornalisti hanno fatto riferimento al tema dei diritti umani, Duterte è intervenuto dicendo che l’incontro era un meeting bilaterale e non una conferenza stampa. Secondo quanto riferito dalla portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, “la questione dei diritti umani è stata a malapena toccata in relazione alla guerra delle autorità filippine contro la droga”.

Da quando Duterte è salito al potere, il 30 giugno 2016, più di 3,900 persone sono state uccise nel corso della campagna contro i narcotici e altre sostanze stupefacenti. Il governo di Manila sistiene che la polizia abbia sempre ucciso per legittima difesa, anche se i critici ritengono che abbiano causato la morte delle persone senza un criterio preciso, colpendo anche cittadini che non avevano niente a che fare con la droga. Gli USA e le Filippine, ex colonia americana, sono sempre stati stretti alleati strategici dalla seconda guerra mondiale, tuttavia, una volta che Duterte è stato eletto presidente è stata affettuata una svolta verso la Cina. Gli ufficiali dell’amministrazione Trump hanno riferito che Washington vorrebbe riallacciare i rapporti con Manila, al fine di avere un alleato contro l’espansionismo cinese nel Mar Cinese Meridionale.

Reuters riferisce che, mentre le relazioni con il precedente presidente, Barack Obama, non sono mai state positive, con Trump Duterte si è relazionato in modo molto disteso e amichevole. I due leader hanno discusso sullo Stato Islamico e sul commercio nel corso dei meeting.

Il presidente ameircano è giunto nelle Filippine dopo aver visitato il Vietnam, il 10 e l’11 novembre. Nell’occasione, Trump ha partecipato al summit dell’APEC e ha colloquiato in via informale con il presidente russo, Vladimir Putin.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.