La Cina e la diplomazia della first lady

Pubblicato il 10 novembre 2017 alle 6:08 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente degli Stati Uniti in visita di stato in Cina, accompagnato dalla moglie Melania Trump, è stato accolto dal presidente Xi Jinping e da sua moglie, la first lady cinese, Peng Liyuan. All’uscita dalla Città Proibita le due coppie sono state immortalate mentre il presidente cinese e sua moglie si tenevano la mano e la coppia presidenziale statunitense era sotto braccio. Spesso accade che Xi Jinping e Peng Liyuan si tengano per mano in occasioni informali come questa. Ciò che non succede di consueto, invece, è quanto è accaduto giovedì 9 novembre, quando la coppia presidenziale cinese ha fatto il suo ingresso, mano nella mano, nel Palazzo del Popolo, la sede del governo cinese.

Le First Lady degli Stati Uniti sono spesso sotto i riflettori, lo stesso non si poteva dire per le loro controparti cinesi. Prima di Peng Liyuan, la moglie dell’attuale presidente della Cina, Xi Jinping. La signora Peng Liyuan – da sottolinaere come mantenga il suo cognome da nubile e anche in occasione dei pranzi di stato non venga indicata come “la signora Xi Jinping”, ma come “compagna Peng Li Yuan”, ad evidenziare la sua appartenenza al Partito – ha creato quella che in Cina è ormai nota come “diplomazia della first lady”.

Nel 2013, durante la prima visita del presidente Xi Jinping in Russia, Peng Liyuan è stata definita per la prima volta “first lady” e tutti i media, cinesi e stranieri si sono innamorati di lei. Da allora, durante tutte le visite di stato e le altre occasioni ufficiali, Peng Liyuan è sempre stata accanto al presidente Xi Jinping come “padrona di casa” a prendersi cura delle consorti dei leader stranieri che giungevano in Cina. Il suo ruolo è stato determinante anche per la buona riuscita del Belt and Road Forum sulla cooperazione internazionale che si è svolto a Pechino nel mese di maggio 2017 per volontà del presidente Xi Jinping. È in quell’occasione che la stampa cinese ha coniato la definizione “diplomazia da first lady” per indicare il lavoro svolto da Peng Liyuan che ha condotto personalmente tutte le visite guidate delle altre first lady per la città di Pechino.

La “diplomazia della first lady” è un altro segnale del fatto che la Cina sta cambiando. La Cina della Nuova Era di Xi Jinping, iniziata ufficialmente con il XIX Congresso del Partito Comunista Cinese tenutosi dal 18 al 24 ottobre 2017, vuole dare un’immagine di sé diversa dal passato. Un’immagine che deve funzionare nei confronti del popolo cinese, quanto dei cittadini del mondo intero. Si tratta di un’immagine fatta di amore coniugale e della gentilezza ed eleganza che trapela da Peng Liyuan, che prima di essere una first lady è una soprano molto famosa in tutta la Cina. Pechino spera di aumentare la fiducia del popolo nella coppia presidenziale e ancor più di trasmetter e un senso di armonia e di unione familiare. La famiglia ha sempre avuto un ruolo centrale nella società cinese, secondo i valori espressi da Confucio, e Xi Jinping, che spesso cita il grande filosofo antico e intende riportare il paese ai fasti del passato, non poteva sottovalutarne l’importanza. “Prima di governare un paese, bisogna governare bene la propria famiglia” , affermava Confucio. La presenza di una signora elegante e dal carisma forte accanto al leader della Cina aiuta ad ammorbidire la “durezza” con cui Pechino affronta le questioni internazionali, secondo gli esperti. Una first lady carismatica e amata dal popolo si allinea perfettamente con la politica estera di Xi Jinping e con la sua volontà espandere oltre i confini nazionali l’influenza della Cina.

Sicurezza Internazionale quotidiano di politica internazionale.

Consultazione delle fonti cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.