Forze di sicurezza ucraine bombardano distretto a est di Donetsk

Pubblicato il 6 novembre 2017 alle 21:00 in Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo quanto riportato dai militari del comando operativo delle milizie filorusse la situazione nella regione è bruscamente peggiorata. Le forze di sicurezza e i gruppi paramilitari di Kiev continuano a bombardare i quartieri residenziali a est di Donetsk e altri distretti nei sobborghi della città.

Stando alle ultime dichiarazioni del rappresentante delle milizie dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, i distretti di Spartak, Zhabychevo, Veseloye e Yakovlevka, sarebbero stati bombardati. “Nel distretto di Spartak i nemici hanno usato l’artiglieria con granate di calibro 152 millimetri, sparando più di 20 colpi”.

Mentre a seguito dei bombardamenti nella parte occidentale della città un bambino è rimasto ucciso e 2 persone sono state gravemente ferite.

Ingenti i danni riportati nel distretto di Kievsky, dove sono rimasti danneggiati una scuola superiore e due edifici abitativi.

Gli esiti delle indagini condotte dal comando operativo della DNR (Doneckaja Narodnaja Respublika – Repubblica Popolare di Donetsk) hanno rilevato che, stando a diverse testimonianze degli abitanti della città di Avdeevka, controllata dall’esercito di Kiev, i bombardamenti sulla città Donetsk sarebbero partiti da 6 unità di artiglieria pesante semovente.

Da parte sua, il rappresentante della DNR, nel centro comune di controllo e coordinamento del cessate il fuoco, aveva in precedenza dichiarato che le forze di sicurezza ucraine avevano sparato 120 razzi dai lanciamissili “Grad” in direzione dell’aeroporto e nei pressi della località di Yakovlevka. Il bombardamento sarebbe stato condotto da Avdeevka.

 

Sicurezza internazionale quotidiano sulla politica internazionale

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.