Rapito governatore in Pakistan

Pubblicato il 29 ottobre 2017 alle 10:19 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Rapitori non meglio identificati hanno legato il vicegovernatore di Kunar, provincia nordoccidentale dell’Afghanistan, lo hanno caricato su un’auto nella città pakistana di Peshawar e lo hanno sequestrato, stando a quanto hanno riferito all’agenzia Reuters le forze dell’ordine nel mattino di domenica 29 ottobre.

Mohammad Nabi Ahmadi aveva varcato il confine tra il suo Paese e il Pakistan in compagnia del fratello e stava percorrendo una strada della città di Peshawar quando è stato affiancato da un’auto con i finestrini oscurati. Il funzionario afgano sarebbe stato sopraffatto con la forza e rapito.

Le forze dell’ordine spiegano che il fratello di Ahmadi, nel riferire l’episodio alla polizia pakistana, ha preferito non rivelare che suo fratello fosse un funzionario governativo di alto rango di una provincia afgana.

“Solo in un secondo momento siamo venuti a sapere, per via di altre fonti, che l’uomo rapito è il vicegovernatore di Kunar”, ha affermato un ufficiale di polizia.

Abdul Ghani Musamem, il portavoce del governatore di Kunar, ha confermato che Ahmadi era stato visto per l’ultima volta nella città di Peshawar venerdì, aggiungendo che in quel frangente l’uomo era in congedo per ricevere cure mediche.

Gli afgani più abbienti valicano frequentemente il confine per andare a sottoporsi a trattamenti medici in Pakistan. Molti afgani vivono a Peshawar ed è altresì comune per personaggi di spicco afgani avere legami commerciali o parentali con le regioni pakistane popolate dai pashtun.

La polizia pakistana ha affermato che il governo afgano non li aveva prevenuti circa l’arrivo di Ahmadi, aggiungendo che “altrimenti gli avremmo fornito protezione”.

Un altro ufficiale addetto alla sicurezza ha affermato che la polizia locale si sta mobilitando per scoprire se il sequestro di Ahmadi sia legato alla sua carica o piuttosto a una disputa privata.

I talebani dell’Afghanistan hanno smentito le ipotesi di un loro coinvolgimento nel rapimento del funzionario.

“Abbiamo sentito che un vicegovernatore afgano è disperso in Pakistan, ma permettetemi di puntualizzare che noi non operiamo al di fuori dell’Afghanistan”, ha dichiarato il portavoce talebano Zabihullah Mujahid.

“In Pakistan, la nostra leadership ci ha severamente proibito di compiere qualsivoglia tipo di attività in quanto ciò esula dalla nostra strategia politica”.

I pashtun (anche detti pathan o afghani) sono un gruppo etnico-linguistico indoeuropeo che abita in prevalenza l’Afghanistan orientale e meridionale e il Pakistan occidentale, nella regione del Pashtunistan.

 

Sicurezza internazionale quotidiano sulla politica internazionale.

Traduzione dall’inglese e redazione a cura di Claudia Castellani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.