Restituito ai diplomatici russi archivio del consolato generale a San Francisco

Pubblicato il 24 ottobre 2017 alle 21:00 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gli Stati Uniti hanno restituito al consolato russo di Washington l’archivio del consolato generale di San Francisco chiuso all’inizio di settembre.

“Le autorità statunitensi non ci hanno concesso di accedere all’edificio del consolato generale russo a San Francisco, chiuso lo scorso 2 settembre, per il trasferimento degli archivi consolari. Questi sono stati poi trasferiti a Washington, nonostante le ripetute proteste del Ministero degli Esteri russo e dell’ambasciata russa negli Stati Uniti”. Queste le parole del Ministero degli Affari Esteri russo, in un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook della missione diplomatica.

La missione diplomatica ha inoltre ribadito che gli archivi e i documenti consolari sono “inviolabili in qualsiasi momento e indipendentemente dalla loro ubicazione”. “Con le proprie azioni, gli Stati Uniti hanno nuovamente violato gravemente le disposizioni pertinenti della Convenzione di Vienna sui rapporti consolari e sulla convenzione bilaterale consolare”, prosegue il comunicato.

“L’atteggiamento irrispettoso di Washington nei confronti del diritto internazionale e delle nostre missioni diplomatiche ci obbligano a prendere in considerazione la possibilità di azioni simili nei confronti della missione diplomatica statunitense nella Federazione Russa, nel rispetto del principio di reciprocità su cui si basano le relazioni diplomatiche internazionali”, ammonisce l’ambasciata.

Il mese scorso, su richiesta delle autorità statunitensi, il consolato generale russo a San Francisco e le missioni commerciali a Washington e New York erano state chiuse. Venerdì, il console generale russo a New York, Sergey Ovsyannikov, ha comunicato al quotidiano RIA Novosti che “non è stata ancora presa una decisione definitiva sulle ripercussioni che questo gesto comporterà”.

 

Sicurezza internazionale quotidiano sulla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.