Mosca: nessun militare russo è stato rapito dall’ISIS in Siria

Pubblicato il 3 ottobre 2017 alle 21:00 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nessun membro delle forze armate russe è stato catturato dai militanti dello Stato islamico in Siria. Ad affermarlo il Ministero della Difesa della Federazione Russa in un comunicato ufficiale.

“Tutti i membri delle forze armate della Russia che si trovano nella Repubblica araba siriana sono vivi e svolgono le loro attività come previsto. Non si sono verificati rapimenti o perdite tra le truppe russe né nella provincia di Deir ez-Zor né altrove in Siria”, ha detto il portavoce del ministero della Difesa.

Questo il commento ufficiale del Ministero al video diffuso dai terroristi dello Stato Islamico sulla presunta cattura di due soldati del contingente russo in Siria.

Soltanto una settimana fa il Ministero della Difesa della Federazione Russa aveva ha smentito la dichiarazione dei terroristi secondo i quali erano stati rapiti alcuni soldati russi nei pressi di Ash Shula.

Nella zona di Deir-ez-Zor continuano gli scontri tra l’esercito governativo, sostenuto dall’aeronautica militare russa, e i militanti dei gruppi radicali armati. Nel frattempo, il contingente militare russo sta provvedendo allo sminamento delle aree liberate dall’occupazione dei terroristi.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato interamente alla politica internazionale.

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.