Siria: lo Stato Islamico avanza a Homs

Pubblicato il 2 ottobre 2017 alle 21:02 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lo Stato Islamico ha occupato la città di Al-Qaryatayn nella provincia siriana di Homs, sottraendola al controllo delle forze del regime di Bashar Al-Assad.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, la città sarebbe caduta nelle mani dello Stato Islamico domenica 1 ottobre 2017, attraverso un attacco a sorpresa, lanciato dopo che alcuni militanti si erano precedentemente infiltrati nella città. Finora, le forze del regime non hanno confermato né smentito la notizia.

La città di Al-Qaryatayn, situata a 300 km da Deir Ezzor, era stata conquistata dall’ISIS il 5 agosto 2015 ed era stata liberata dalle forze del regime il 3 aprile 2016, dopo una battaglia durata un mese.

Le fonti hanno riferito che tale mossa farebbe parte di un più ampio piano di contrattacco condotto dallo Stato Islamico per far fronte alla pressione a cui è sottoposto nel territorio della Siria orientale. Il piano prevedrebbe la riconquista delle città e dei villaggi sotto il controllo delle forze del regime di Bashar Al-Assad. Negli ultimi mesi, lo Stato Islamico ha subito numerose sconfitte sia in Siria sia in Iraq. In Siria, in particolare, le forze del regime di Bashar Al-Assad stanno avanzando a Deir Ezzor, supportate dalla Russia e dalle milizie di Hezbollah, mentre le Syrian Democratic Forces hanno ripreso il controllo di circa l’80% di Raqqa, capitale de facto dello Stato Islamico.

Non è il primo contro attacco perpetrato dall’ISIS contro le forze del regime. Giovedì 28 settembre 2017, i militanti dello Stato islamico avevano attaccato le forze di Al-Assad in un’autostrada che collega Deir Ezzor a Palmira, un’importante rotta di approvvigionamento nella Siria centrale, bloccandone il transito. Secondo quanto riferito da Reuters, si era trattato del primo grande contro attacco dello Stato Islamico contro l’esercito siriano e i suoi alleati dal momento che questi si erano aperti un grande varco tra i possedimenti dello Stato Islamico per raggiungere la città di Deir Ezzor.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato interamente alla politica internazionale.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.