Palestina: il Governo di unità nazionale si riunirà a Gaza

Pubblicato il 26 settembre 2017 alle 6:03 in Medio Oriente Palestina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Governo di unità nazionale palestinese si riunirà nella striscia di Gaza nei prossimi giorni, dopo che Hamas aveva invitato il governo del Primo Ministro palestinese, Rami al-Hamdallah, a riprendere le proprie funzioni nel territorio.

Il 17 settembre 2017, Hamas aveva annunciato la dissoluzione del comitato amministrativo, istituito il 10 marzo 2017 per gestire le istituzioni governative nella striscia di Gaza, e aveva invitato il Governo di unità nazionale palestinese ad assumere le proprie funzioni nel territorio. Il movimento, inoltre, si era detto pronto a intraprendere il dialogo con Al-Fatah in merito agli strumenti per realizzare gli Accordi del Cairo del 2011 e alla formazione di un governo nazionale unico, attraverso un dialogo che comprendesse tutte le parti coinvolte. Il 4 maggio 2011, il presidente dell’Autorità Palestinese, Mahmoud Abbas, e l’allora leader di Hamas, Khaled Meshal, avevano firmato gli Accordi del Cairo, raggiunti grazie alla mediazione dell’Egitto, che prevedevano la formazione di un governo congiunto e l’organizzazione di elezioni presidenziali e legislative nel 2012.

Il portavoce ufficiale del Governo di unità nazionale palestinese, Yusuf Al-Mahmoud, ha riferito che “il Primo Ministro, Rami al-Hamdallah, dopo essersi consultato con il presidente Mahmoud Abbas, ha deciso che il governo terrà il suo incontro settimanale nella striscia di Gaza a metà della prossima settimana”. E ha aggiunto: “Il governo di unità nazionale sta facendo tutto il possibile per realizzare la volontà del nostro popolo eroico e per realizzare gli impegni nazionali presi per porre fine alle divisioni”.

Da parte sua, il 17 settembre 2017, lo stesso giorno in cui Hamas aveva annunciato la dissoluzione del comitato amministrativo nella striscia di Gaza, il Presidente della Palestina, Mahmoud Abbas, aveva accolto favorevolmente la dichiarazione di Hamas. Inoltre, l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina aveva incitato il Governo di unità nazionale “a cominciare immediatamente” ad assumersi le proprie responsabilità nella striscia di Gaza “secondo la legge e senza ostacoli”.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’inglese e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.