Israele nella lista nera dei diritti umani. Hamas approva

Pubblicato il 25 settembre 2017 alle 14:44 in Israele Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Hamas ha accolto favorevolmente l’inserimento di Israele all’interno della lista nera dei diritti umani da parte del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite e ha chiesto alla comunità internazionale di considerare l’occupazione israeliana come una violazione contro i palestinesi.

In un comunicato emesso domenica 24 settembre 2017, il portavoce di Hamas, Fawzi Barhoum, ha affermato che si tratta di un passo importante per mostrare la verità dell’occupazione israeliana e l’oppressione del popolo palestinese. Barhoum ha aggiunto che la comunità e le organizzazioni internazionali devono punire le violazioni di Israele e sostenere il diritto del popolo palestinese a riavere la sua libertà e i diritti che gli sono stati sottratti.

Mercoledì 20 settembre 2017, il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite aveva pubblicato la lista nera che include 29 Paesi che hanno adottato misure repressive contro gli attivisti dei diritti umani che collaborano con le organizzazioni delle Nazioni Unite. Tra questi è stato incluso anche Israele.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale.

Traduzione dall’inglese e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione