CASO REGENI: IL NEW YORK TIMES SOSTIENE CHE SIA STATO UCCISO DAI SERVIZI SEGRETI EGIZIANI

Pubblicato il 16 agosto 2017 alle 11:49 in Europa

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il New York Times ha pubblicato un articolo basato su fonti dell’ex amministrazione Obama, in cui sostiene che il giovane ricercatore italiano, Giulio Regeni, sia stato ucciso dai servizi segreti egiziani, una tesi che era largamente circolata sui media italiani.

A più di un anno di distanza dall’omicidio, il giornalista del New York Times Declan Walsh, il quale ha seguito tutte le fasi dell’inchiesta sul caso Regeni dalla capitale egiziana, afferma che l’amministrazione Obama, in possesso di prove schiaccianti sulla colpevolezza dei servizi segreti egiziani, riferì diversi dettagli alle autorità italiane nelle settimane successive all’omicidio. Tuttavia, Roma ha smentito la ricostruzione del quotidiano americano, sottolineando che, nonostante la piena collaborazione con la Procura italiana, nel corso dei contatti tra l’amministrazione statunitense e le autorità italiane, non furono mai trasmesse “informazioni esplosive”.

Lo stesso giorno della pubblicazione dell’articolo del New York Times, il 15 agosto, il governo italiano ha annunciato il ritorno del proprio ambasciatore in Egitto, a 15 mesi di distanza dal suo ritiro per via delle proteste intorno all’omicidio di Regeni. “Alla luce degli sviluppi raggiunti grazie alla collaborazione tra i servizi di sicurezza italiani ed egiziani, il governo ha deciso di mandare al Cairo l’ambasciatore Giampaolo Cantini. L’Italia continuerà a impegnarsi nella ricerca della verità per far luce sull’uccisione di Giulio Regeni”, ha spiegato il ministro degli esteri, Angelino Alfano.

Regeni fu rapito il 25 gennaio 2016, e il suo corpo fu rinvenuto il 3 febbraio, vicino al Cairo, in un fosso lungo l’autostrada Cairo-Alessandria. L’autopsia ha rivelato che il ragazzo venne torturato prima di essere ucciso. Da allora, sono in corso indagini per capire chi siano stati i responsabili del suo assassinio.

Sofia Cecinini

Giulio Regeni. Fonte: Youtube

Giulio Regeni. Fonte: Youtube

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.