Siria, bombardata ambasciata russa a Damasco

Pubblicato il 5 agosto 2017 alle 20:07 in Russia Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Ambasciata russa a Damasco ha subito un nuovo attacco da parte di gruppi terroristici, a dare la notizia il Ministero degli Esteri della Federazione Russa attraverso un comunicato ufficiale.

Due granate sono cadute all’interno del territorio della missione diplomatica russa, mentre altre due sarebbero esplose a ridosso del perimetro esterno. Nel comunicato si sottolinea che non sono state riportate vittime, fortunatamente, ma solo lievi danni alla struttura.

Il dicastero diplomatico russo ha condannato duramente l’attacco:

“Vorremmo sottolineare ancora una volta che la Russia ha più volte attirato l’attenzione sulla natura barbarica degli attacchi che i terroristi regolarmente compiono contro i quartieri residenziali di Damasco ed altre città siriane densamente popolate,” si legge nel comunicato.

L'ambasciata russa a Damasco. Fonte: parstoday

L’ambasciata russa a Damasco. Fonte: parstoday

La Russia, prosegue il comunicato, auspica inoltre che gli standard morali ed etici dei “colleghi dei Paesi occidentali del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite permettano una corretta valutazione di questa azione criminale al fine di adottare misure adeguate”.

Il ministero degli Esteri ha poi assicurato che la Russia continuerà la sua lotta senza compromessi contro il terrorismo in Siria.

L’Ambasciata russa a Damasco viene presa di mira dai ribelli anti-Assad regolarmente. Una settimana fa alcune granate erano cadute nel perimetro della missione diplomatica. Lo scorso 16 luglio l’edificio diplomatico era stato bersaglio di un altro attacco terrorista.

Alla luce dei recenti attacchi, tuttavia, il Consiglio di Sicurezza dell’ONU aveva bloccato la dichiarazione di condanna dell’attacco contro l’Ambasciata russa. I rappresentanti occidentali avevano proposto di scorporare dalla bozza tutti i passaggi più importanti, spingendo pertanto la delegazione russa a ritenere inutile di proseguire i lavori sul documento.

 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.