La Russia riduce il transito di gas attraverso l’Ucraina

Pubblicato il 3 agosto 2017 alle 21:00 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La più grande compagnia russa, la Gazprom, avrebbe incrementato la quantità di gas trasportata dal gasdotto OPAL verso la Germania, riducendo in questo modo il transito attraverso Ucraina e Slovacchia. 

Stando a quanto riportato dal quotidiano Vedomosti, questi cambiamenti potrebbero portare perdite di centinaia di milioni di dollari all’Ucraina.

Nella giornata di ieri, mercoledì 2 agosto, la Gazprom, dopo l’estensione a sei mesi del divieto di accedere al 40% della capacità dell’OPAL, ha aumentato il suo utilizzo di più di ¼, vale a dire da 56 milioni a 71,5 milioni di m³ al giorno. Allo stesso tempo è stato notevolmente ridotto il transito attraverso territorio ucraino.

Gazprom. Fonte: Gazprom Energy

Gazprom. Fonte: Gazprom Energy

Il colosso russo compra ogni giorno all’asta ulteriore capacità di trasporto del gasdotto. Secondo quanto riferisce Vedomosti, se i pacchetti verranno comprati interamente, attraverso il gasdotto potranno essere pompati altri 33,3 milioni di m³ al giorno.

Dmitry Marichenko, direttore associato dell’agenzia internazionale di valutazione del credito e rating Fitch Ratings, ha dichiarato che con un tale sviluppo degli eventi le perdite della Naftogaz Ucraina potrebbero ammontare a circa 400 milioni di dollari.

Lo scorso 1 febbraio la Gazprom aveva ridotto il pompaggio di gas attraverso l’OPAL a causa del divieto imposto a seguito di un’azione legale intrapresa dalla Polonia, contraria alla decisione della Commissione Europea di permettere alle compagnie di usare la massima capacità del gasdotto OPAL. Il gasdotto trasporta il gas in Germania dal Nord Stream, e costituisce la parte su terraferma dell’intero sistema del gasdotto.

 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.