Corea del Nord: gli Usa ci portano alla guerra nucleare

Pubblicato il 9 luglio 2017 alle 16:23 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gli Stati Uniti stanno conducendo la penisola coreana sull’orlo di una guerra nucleare, ha dichiarato la Corea del Nord, in seguito all’esercitazione congiunta Usa-Corea del Sud svoltasi sabato 8 luglio.

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno condotto un’esercitazione congiunta dei loro bombardieri, sabato 8 luglio. Si tratta di una risposta al test di lancio del primo missile balistico intercontinentale da parte della Corea del Nord, il 5 luglio. Pyongyang ha condotto una lunga serie di test missilistici dall’inizio del 2017 in aperta violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite. L’esercitazione di Washington e Seoul è stata una dimostrazione di forza degli alleati, di fronte alla certezza che la Corea del Nord è dotata di missili intercontinentali in grado di raggiungere l’Alaska.

L’operazione era mirata a dare una “risposta forte” ad eventuali altri lanci missilistici da parte della Corea del Nord con i bombardieri Usa e i jet di precisione della Cora del Sud che hanno sorvolato la penisola.

I media statali di Pyongyang hanno accusato Washington e Seoul di accelerare l’escalation della tensione sulla penisola, in un editoriale del quotidiano Rodong intitolato “Non giocate col fuoco su un barile di polvere da sparo”. Secondo il giornale nordcoreano, gli Stati Uniti starebbero conducendo la penisola coreana sull’orlo di una guerra nucleare.

L’esercitazione congiunta delle aviazioni di Corea del Sud e Stati Uniti si sono tenute mentre ad Amburgo i leader del G20 si riunivano per l’incontro annuale. Il presidente degli Stati Uniti ha incontrato il presidente della Cina per discutere bilateralmente della questione nordcoreana. Xi Jinping e Donald Trump hanno visioni diverse della situazione. Mentre Washington non esclude l’idea di un’azione militare e di sovvertire il regime totalitario di Kim Jong-un, Pechino continua a farsi avvocato di una soluzione fondata sul dialogo, affiancata da Mosca. La Cina è il maggiore alleato politico e partner economico della Corea del Nord, per questo Trump ha tentato di convincere Xi Jinping ad esercitare maggiore pressione su Pyongyang per farla desistere dai suoi test nucleari e missilistici. Un tentativo che finora non ha portato grandi risultati. Xi Jinping, congiuntamente con il presidente della Russia, Vladimir Putin, ha diffuso un comunicato in seguito al test di lancio del 5 luglio per condannare l’azione di Pyongyang. La soluzione della Cina alla questione nordcoreana è quella di tornare al dialogo, denuclearizzare la penisola, mettere fine alle esercitazioni militari congiunte tra Usa e Corea del Sud e creare un rapporto pacifico tra il Nord e il Sud della Corea.

Consultazione delle fonti cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

Kim Jong Un. Fonte: China Wiki

Kim Jong Un. Fonte: China Wiki

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.