Afghanistan, autobomba a Lashkar Gah

Pubblicato il 22 giugno 2017 alle 15:15 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un’autobomba è esplosa poco fuori da una banca a Lashkar Gah, capitale della provincia dell’Afghanistan meridionale Helmand.

L’autobomba è esplosa davanti a una filiale della New Kabul Bank, mentre decine di persone erano  in fila attendendo di ritirare gli stipendi, vi erano sia civili che uomini delle forze dell’ordine. Sarebbero 20 i morti e più di 50 i feriti tra civili, militari e poliziotti, secondo quanto riportato da Omar Zwak, portavoce del governatore provinciale di Helmand.

Nessun gruppo terrorista ha ancora rivendicato la paternità dell’attentato, ma in passato sia i Talebani che le cellule dell’Isis presenti in Afghanistan hanno preso di mira le banche in cui i soldati, i poliziotti e gli altri impiegati governativi ritirano i loro stipendi. L’attacco è avvenuto alle 12, ora locale. Al Jazeera riporta che la New Kabul Bank era stata già oggetto di azioni terroristiche in precedenza e ha irrigidito le misure di sicurezza nelle sue filiali, ma è possibile far poco per difendersi da un’autobomba che esplode fuori dalle porte dell’edificio.

Un attacco simile, sempre in una banca, avvenuto nel mese di maggio aveva causato tre morti e molti feriti nella città Gardez, nell’Afghanistan orientale. Nel mese di febbraio sei persone sono state uccise da un terrorista talebano al volante di una macchina carica di esplosivo che ha colpito i soldati in fila davanti ad un’altra banca, sempre a Lashkar Gah.

Nella provincia di Helmand, i Talebani controllano 10 distretti su 14 totali. Gli scontri continui tra talebani ed esercito nella zona hanno costretto migliaia di persone provenienti dai distretti limitrofi a spostarsi a Lashkar Gah. I Talebani hanno lanciato un’offensiva contro l’esercito alla fine di aprile e da allora gli attacchi letali ai danni delle forze armate e delle stazioni di polizia nella provincia di Helmand si sono moltiplicati.

Gli Stati Uniti, di fronte all’aumento delle tensioni in Afghanistan, anche tra Talebani e cellule dell’Isis, potrebbero decidere di aumentare la presenza militare americana a sostegno dell’esercito afghano. Il potere decisionale sul numero di soldati da dispiegare è ora in mano al capo del Pentagono, Jim Mattis, su delega presidenziale. Attualmente vi sono 8400 truppe statunitensi in Afghanistan e 5 mila soldati NATO. Il numero di soldati Usa nel 2011 era di più di 100 mila, quelli rimasti sul campo svolgono per lo più funzione di addestratori e consiglieri dell’esercito afghano.

Moschea di Lashkar Gah, provincia di Helmand, Afghanistan

Moschea di Lashkar Gah, provincia di Helmand, Afghanistan

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.