Mosca: arrestato Aleksej Naval’nyj

Pubblicato il 13 giugno 2017 alle 9:29 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Aleksej Naval'nyj. Fonte:bfm.ru

Aleksej Naval’nyj. Fonte:bfm.ru

Il blogger e avvocato anti-Putin è stato fermato dalla polizia poco prima della manifestazione anti-corruzione organizzata nel centro della capitale russa.

L’avvocato, blogger e leader oppositore russo Aleksej Naval’nyj è stato arrestato dalla polizia all’ingresso della sua casa di Mosca, mezz’ora prima dell’inizio della protesta anti-corruzione organizzata dal suo movimento, nel giorno delle celebrazioni per il Giorno della Russia, festa nazionale che ricorda la sovranità dell’attuale Federazione. Lo ha reso noto la moglie del blogger, Julja Naval’naja, tramite l’account Twitter del marito.

Aleksej, aggiunge la moglie, ha chiesto ai suoi seguaci che non vengano cambiati i piani per le proteste previste oggi nel centro di Mosca. In un video, pubblicato nella notte tra domenica e lunedì, il blogger aveva comunicato la sua decisione di spostare il luogo della protesta da quello approvato dalle autorità, la prospettiva Sacharov, a via Tverskaja, principale arteria del centro della capitale russa, non lontano dal Cremlino, dove erano previste le cerimonie ufficiali per la festa nazionale.

La decisione di spostare la manifestazione in un luogo diverso da quello concordato con il comune di Mosca sarebbe la ragione dell’arresto del leader oppositore, sebbene le autorità cittadine abbiano alla fine autorizzato il corteo su Via Tverskaja, senza autorizzare però striscioni o slogan di sorta.

Il servizio stampa del Ministero degli Interni, citato dall’agenzia di stampa Interfax, ha riferito che per quanto riguarda Aleksej Naval’nyj “è stato portato al Dipartimento del Ministero dell’Interno per la notifica di protocolli di violazioni amministrative per quanto riguarda gli artt. 20.2 (” violazione ripetuta delle regole di organizzazione di manifestazioni”) e 19.3 ( “disobbedienza all’ordine legittimo di un agente di polizia”) del Codice amministrativo“. Il Ministero aggiunge che la posizione di Naval’nyj sarà valutata in tribunale nelle prossime ore.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.