Messaggio di Putin in occasione del “Giorno della Russia”

Pubblicato il 12 giugno 2017 alle 11:09 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Presidente ha definito il Giorno della Russia un evento eccezionale nella vita culturale di molti paesi e, ringraziando gli organizzatori della celebrazione nei vari centri culturali russi nel mondo, ha ricordato come eventi simili contribuiscono a diffondere la migliore immagine del paese.

Celebrazioni per il Giorno della Russia. Fonte:denrossii

Celebrazioni per il Giorno della Russia. Fonte:denrossii

La celebrazione del Giorno della Russia nel mondo è diventato ormai un evento straordinario nella vita culturale di molti paesi, per i nostri compatrioti e per i paesi ospiti, cui offrite la migliore, più gentile e indimenticabile immagine del nostro paese. Con queste parole Vladimir Putin ha ringraziato gli organizzatori e gli animatori del Giorno della Russia nelle distinte sedi dei Centri di Cultura e Scienza della Federazione Russa nel mondo.

Il Presidente ha sottolineato come le celebrazioni contribuiscano al rafforzamento dei vincoli di amicizia e di comprensione reciproca tra la Russia e i paesi dove si svolgono le celebrazioni ed ha ricordato come le cerimonie per il giorno di festa nazionale siano un importante elemento di coesione per le comunità russe all’estero.

Putin ha inoltre inviato un telegramma di felicitazioni a tutte le rappresentanze diplomatiche e culturali russe all’estero che organizzano il Giorno della Russia nel mondo.

Il premier Dmitrij Medvedev ha espresso le proprie felicitazioni ai russi attraverso il proprio account ufficiale su Facebook.

Il Giorno della Russia è festa nazionale fin dal 1994, e ricorda la dichiarazione di sovranità della Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa del 12 giugno 1990. In quell’occasione fu sancita la supremazia delle leggi russe su quelle sovietiche, prodromo del futuro scioglimento dell’Unione e della conseguente indipendenza della Federazione russa.

Poco sentita in patria, la cerimonia è divenuta nell’ultimo decennio un’occasione di celebrazione all’estero, grazie alle attività culturali e agli eventi organizzati dall’agenzia Rossotrudnichestvo, ente pubblico che coordina le attività dei vari centri culturali russi nel mondo.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.