Lavrov: pronti a reintrodurre i visti se Kiev farà lo stesso

Pubblicato il 7 giugno 2017 alle 9:14 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Se Kiev introdurrà regime dei visti con la Russia, Mosca risponderà con misure analoghe – ha dichiarato il ministro degli esteri russo Sergej Lavrov, parlando agli studenti dell’Università Federale del Baltico a Kaliningrad.

Lavrov durante una conferanza stampa. Fonte: mid.ru

Lavrov durante una conferanza stampa. Fonte: mid.ru

Quando monta il conflitto fra due stati, i cittadini cominciano a diffidare di coloro che sono responsabili di questo confronto, le persone comuni non sono da biasimare, – ha affermato il capo della diplomazia russa – ma noi siamo contrari all’uso dell’emigrazione di manodopera come mezzo per raggiungere ai fini geopolitici, siamo contrari a ogni soluzione che possa andare in questa direzione.

Lavrov ha ricordato che in Russia vive un numero enorme di immigrati ucraini, circa 2-3 milioni di persone ed ha attaccato: “Siamo seri, quando in Ucraina veniamo accusati di tutti i peccati mortali allo scopo di giustificare il colpo di stato che ha rovesciato il legittimo presidente dell’Ucraina, quando su di noi è stata versata una montagna di fango, quando gli artisti e gli esponenti del mondo della cultura russa vengono dichiarati persona non grata, quando si parla di introduzione di un regime di visti con la Russia… pensate che dovremmo ingoiare tutto in silenzio senza reagire?”

Non abbiamo liste nere di ucraini non graditi, ad eccezione di casi isolati, ma se Kiev introdurrà un regime dei visti con Mosca, risponderemo al regime dei visti – ha sottolineato il ministro.

Secondo Lavrov, i cittadini ucraini non dovrebbero semplicemente rimanere in silenzio, ma dovrebbero difendere quello che è anche un loro interesse, dire basta ad una politica basata sul ricatto e sulla malizia a favore di una politica sana di buon vicinato.
Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.