Gentiloni incontra Putin a Sochi

Pubblicato il 19 maggio 2017 alle 6:43 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Vladimir Putin ha ricevuto nella località balneare di Sochi il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, con il quale ha firmato una serie di accordi bilaterali in tema di energia e nuove tecnologie.

Putin e Gentiloni a Sochi. Fonte: kremlin.ru

Putin e Gentiloni a Sochi. Fonte: kremlin.ru

Il fatturato degli scambi italo-russi, da quando Lei è Primo Ministro, è aumentato del 28% dopo un lungo periodo di calo – con queste parole Vladimir Putin ha inaugurato al conferenza stampa congiunta con Paolo Gentiloni a Sochi, a voler sottolineare un miglioramento delle relazioni italo-russe, secondo quanto comunica il Cremlino.

Putin ha sottolineato come la Russia e l’Italia abbiano mantenuto una comunicazione costante a livello politico, in particolar modo da quando Roma è membro non permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il Presidente russo ha voluto ringraziare l’Italia per la sua opera di “mediazione silenziosa”.

Il Premier Gentiloni ha definito molto positive le relazioni italo-russe, nonostante la delicata situazione internazionale, ed ha sottolineato come l’incontro con Putin sia fondamentale in vista del G7 che l’Italia ospiterà a Taormina nei prossimi giorni.

Al G7 – ha dichiarato Gentiloni – terremo conto delle opinioni della Russia che devono essere parte della nostra discussione. Interrogato dai giornalisti sul messaggio consegnato al Premier italiano per il G7 il leader del Cremlino lo ha definito “segreto”.

Putin ha inoltre affermato nell’occasione che la Russia è pronta a fornire all’amministrazione americana, e nel caso anche a rendere pubblica, la trascrizione dell’incontro tra Trump e Lavrov che ha causato forti polemiche negli Stati Uniti. Tra noi e gli Stati Uniti – ha affermato il Presidente russo – non c’è nessun segreto.

Al termine del vertice Putin e Gentiloni hanno siglato sei accordi bilaterali, in materia di energia, cooperazione industriale e tecnologica e formazione, sempre in ambito energetico.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.