Nave iraniana si avvicina troppo ad una nave americana nelle acque del Golfo Persico

Pubblicato il 26 aprile 2017 alle 14:11 in Iran Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La marina americana ha reso noto che, il 24 aprile, una nave americana, la USS Mahan, ha dovuto lanciare un razzo di avvertimento contro una nave iraniana che si era avvicinata troppo nelle acque del Golfo Persico.

Il Tenente della Quinta base americana stanziata in Bahrein, Ian McConnaughey, ha riferito che la nave iraniana si era spinta a 1,000 metri dallo USS Mahan, il quale ha cercato ripetutamente di contattare la marina iraniana via radio, emettendo un messaggio di avvertimento e suonando il segnale di pericolo riconosciuto a livello internazionale. Poco dopo, la nave iraniana ha virato e si è diretta altrove. Nell’immediato, la marina iraniana non ha riportato alcuna notizia riguardo all’incidente.

Il giorno successivo, un marinaio 37enne degli Emirati Arabi Uniti (UAE), Abdullah Mohammed Issa Al Hammadi, è rimasto ucciso in uno scontro con un’altra nave iraniana che era entrata nelle acque territoriali degli UAE. Sembra che, durante l’inseguimento, gli iraniani a bordo della nave hanno aperto il fuoco, uccidendo Hammadi. In un comunicato delle Forze Armate degli Emirati, il paese ha espresso le proprie condoglianze alla famiglia del marinaio, il quale aveva 4 figli, il più grande dei quali di 11 anni.

Gli USA e l’Iran hanno spesso scontri nelle acque del Golfo Persico e nelle vicinanze dello Stretto di Hormuz, il quale collega il Golfo all’oceano indiano, e attraverso cui passa 1/3 del petrolio che viene mandato in tutto il mondo. Teheran ritiene che la presenza di Washington sia provocatoria e, spesso, la marina iraniana lancia missili e razzi nelle vicinanze delle navi americane. Inoltre, l’Iran ha più volte minacciato di chiudere lo stretto, creando così gravi conseguenze per il mercato globale del petrolio.

Nave della Marina americana. Fonte: Wikimedia Commons

Nave della Marina americana. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.