Approvato comunicato Onu, pronti a nuovi sanzioni

Pubblicato il 23 aprile 2017 alle 7:10 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha condannato fortemente l’ultimo test missilistico della Corea del Nord e ha minacciato di imporre nuove sanzioni contro Pyongyang per il suo “comportamento altamente destabilizzante”.

In una dichiarazione unanime il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha chiesto alla Corea del Nord di “non condurre altri test nucleari” e sostiene che “le attività missilistiche illegali” di Pyongyang “incrementano enormemente le tensioni nella regione e aldilà di essa”.

Nella dichiarazione unanime il Consiglio ha minacciato di “intraprendere ulteriori misure significative, comprese le sanzioni” per gestire la crisi dei lanci missilistici della Corea del Nord. Nei comunicati precedenti l’Onu aveva avvisato la possibilità di intraprendere ulteriori misure, ma questa volta ha specificato che esse potrebbero essere sanzioni specifiche. Si tratta di una presa di posizione più forte da parte del Consiglio di Sicurezza.

“Se dobbiamo pensare a nuove sanzioni o ad altre azioni, lo faremo”, ha dichiarato l’ambasciatrice Usa all’Onu, Nikki Haley.

La bozza di dichiarazione redatta dagli Stati Uniti è stata approvata dopo che la Russia ha affermato la necessità di riportare la dicitura “attraverso il dialogo” per la risoluzione della questione nordcoreana.

Le dichiarazioni del consiglio richiedono il consenso unanime dei 15 membri.

“Alla fine ci siamo resi conto che la Corea del Nord è un problema”, ha dichiarato Haley, “Nessun membro del consiglio vuole vedere la Corea del Nord continuare altri test o attachi”, ha continuato ribadendo che il testo approvato chiarisce molto bene questo punto.

Gli Stati Uniti hanno la presidenza di turno del consiglio questo mese e ha programmato un incontro a livello ministeriale sulla Corea del Nord per la prossima settimana. L’incontro sarà presieduto dal segretario di stato Usa, Rex Tillerson. La riunione, che si terrà il 28 aprile, probabilmente non vedrà l’adozione di una nuova risoluzione Onu, ma gli Stati Uniti e i loro alleati cercheranno di aumentare la pressione sulla Cina, sperando che la sua influenza sull’alleato nordcoreano possa riuscire ad abbassare le tensioni.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha finora approvato 6 set di sanzioni nei confronti della Corea del Nord. Due di questi sei provvedimenti sono stati intrapresi nel 2016, in risposta alle provocazioni di Kim Jong-un e alla sua determinazione nel voler portare avanti test nucleari e missilistici in piena violazione delle risoluzioni Onu.

Consiglio di Sicurezza ONU. Fonte: www.un.org

Consiglio di Sicurezza ONU. Fonte: www.un.org

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.