Identificato il kamikaze dell’attentato a Tanta

Pubblicato il 16 aprile 2017 alle 6:49 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministro degli Interni egiziano ha dichiarato di aver identificato il kamikaze che si è fatto esplodere di fronte alla chiesa copta della città di Tanta durante la domenica delle palme.

Circa 45 persone hanno perso la vita il 9 aprile durante la domenica delle palme nel duplice attentato terroristico in una cattedrale ad Alexandria e in una chiesa a Tanta. Lo Stato Islamico ha rivendicato entrambi gli attacchi.

L’attentatore è stato identificato come Mamdouh Amin Mohamed Baghdadi, nato nel 1977, residente nella città di Qena, a sud del Cairo. Mohamed Baghdadi faceva parte dei 19 sospettati che facevano parte dei militanti dello Stato Islamico che hanno condotto l’attentato nel dicembre 2016 nella cattedrale copta al Cairo che ha ucciso circa 29 persone. Le autorità hanno arrestato 3 su 19 sospettati.

Dopo gli attacchi della domenica delle palme il governo ha imposto lo stato di emergenza di 3 mesi e ha richiesto di proteggere gli edifici principali che potrebbero essere presi di mira. Le chiese copte hanno annunciato di voler contenere i festeggiamenti della domenica di pasqua dopo gli attacchi terroristici avvenuti la scorsa settimana.

Lo Stato Islamico ha intrapreso una lotta contro gli ufficiali di polizia, i militari e i cristiani Copti nella penisola del Sinai. Questo a provocato l’esodo di numerose famiglie cristiane. Le minoranze religiose sono continuamente minacciate dallo Stato Islamico. La minaccia terroristica sta sfidando il presidente Abdel Fattah al-Sisi che, da quando è salito al potere, ha promesso di proteggere le minoranze e di dichiarare guerra all’ISIS.

Chiesa Copta al Cairo, Egitto. Fonte: Wikimedia Commons

Chiesa Copta al Cairo, Egitto. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione