Incontro tra Haftar e Kobler a Benghazi

Pubblicato il 15 aprile 2017 alle 6:08 in Africa Libia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il capo della missione UNSMIL, Martin Kobler, è stato invitato dal generale dell’esercito nazionale libico, Khalifa Haftar, a Benghazi per una riunione. L’incontro inaspettato è avvenuto dopo circa un anno di rifiuti da parte di Haftar.

I due si sono visti nel quartier generale di Rajma, poco fuori la città di Benghazi. Kobler ha dichiarato che i dialoghi sono stati positivi e si sono concentrati sugli ostacoli che minacciano l’implementazione dell’Accordo Politico Libico (LPA), nonché sui risvolti possibili dopo il raggiungimento di un compromesso tra le parti.

L’ultima volta che Haftar ha incontrato Kobler è stato nel dicembre 2015 durante la conferenza per stipulare l’Accordo Politico Libico (LPA). Dopo l’incontro Haftar lo ha criticato e ha richiesto di annullare qualsiasi incontro futuro con il capo della missione UNSMIL.

Lo scorso settembre Kobler ha annunciato al Consiglio di Sicurezza dell’ONU a New York di vedere Haftar come un attore importante nella costruzione di una nuova Libia. Tuttavia, una settimana dopo, Haftar e Angeela Saleh, presidente della Camera dei Rappresentanti, hanno accusato Kobler di essere parte del problema libico, di non ricoprire un ruolo importante per la Libia e inoltre lo hanno esortato a lasciare il paese.

Date le ultime dichiarazioni, non è ancora chiaro perché Haftar ha deciso di incontrare il capo della missione UNSMIL. Tuttavia, il nuovo deputato di Kobler, il diplomatico irlandese Maria Ribeiro, ha organizzato una riunione, nel marzo 2017 a Tobruk, con l’ambasciatrice francese Brigitte Curmi, Angeela Saleh e una delegazione di membri della Camera dei Rappresentanti, tra cui Tariq Geroushi, figlio del comandante delle forze armate del Generale Haftar, Saqr Geroushi. Secondo l’agenzia di stampa Libya Herald l’incontro organizzato da Maria Ribeiro potrebbe aver avuto lo scopo di promuovere le relazioni tra Haftar e Kobler.

L’Accordo Politico Libico (LPA), approvato il 15 dicembre 2015 a Skhirat in Marocco, prevedeva la formazione del Governo di Accordo Nazionale (GNA) con a capo Fayez al-Serraj. Il governo, sostenuto dalle Nazioni Unite, non è mai stato riconosciuto dal governo di Tobruk, rappresentato dalla Camera dei Rappresentanti e dal Generale Khalifa Haftar come capo dell’esercito nazionale libico (LNA).

Martin Kobler capo della missione UNSMIL. Fonte: www.un.org

Martin Kobler capo della missione UNSMIL. Fonte: www.un.org

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.