Il presidente somalo dichiara ‘guerra’ ai gruppi terroristici

Pubblicato il 8 aprile 2017 alle 7:03 in Africa Somalia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente somalo, Mohamed Abdullahi Mohamed, detto Farmajo, ha dichiarato lo Stato di guerra contro i gruppi terroristici che colpiscono il paese.

Farmajo si è presentato indossando un’uniforme militare ai media e ha annunciato pubblicamente la guerra al gruppo al-Shabaab. Inoltre, ha emesso una nuova amnistia della durata di 60 giorni per i militanti che decidessero di arrendersi al governo, rinunciando alla violenza. “Oggi, annuncio l’inizio della guerra contro i gruppi terroristici. Chiedo a tutti i somali di collaborare con le forze armate e le agenzie di sicurezza al fine di stabilizzare il paese”, ha dichiarato il presidente somalo durante la conferenza stampa.

Un comunicato presidenziale a così ribadito: “Il presidente propone l’amnistia ai giovani che hanno subito il lavaggio del cervello ma che tornando sui propri passi, si impegnassero ad acquisire un’istruzione e un lavoro, rinunciando alla violenza”.

Al-Shabaab è considerata di natura terroristica da Australia, Canada, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Stati Uniti. L’organizzazione combatte il governo e le forze di pace dell’Unione Africana da anni allo scopo di imporre la propria interpretazione della sharia nel paese.

 

Bandiera della Somalia. Fonte: Wikipedia

Bandiera della Somalia. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.