Pirati somali sequestrano una nave commerciale indiana

Pubblicato il 5 aprile 2017 alle 8:31 in Africa Somalia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’ultimo attacco mette in evidenza un aumento della pirateria nella regione dopo che i pirati somali hanno dirottato una petroliera il mese scorso.

I pirati hanno dirottato una nave commerciale indiano al largo delle coste della Somalia, il secondo attacco in queste settimane dopo anni di inattività da parte dei pirati, riferiscono le fonti che si occupano di sicurezza. La United Kingdom Marine Trade Operations (UKMTO), un’organizzazione che coordina la gestione di tutte le navi mercantili e yacht nell’area del Golfo di Aden, ha fatto sapere che lunedì 3 aprile ha ricevuto alcune informazioni secondo cui una nave in rotta verso Bosaso da Dubai era stata dirottata “in prossimità dell’isola di Socotra”. Un portavoce ha dichiarato che la UKMTO è stata in grado di confermare la posizione della nave e che le indagini erano in corso. “Siamo consapevoli che  i pirati somali hanno dirottato una nave indiana commerciale e che si stanno dirigendo verso i lidi somali”, ha affermato Abdirizak Mohamed Dirir, ex direttore dell’agenzia anti-pirateria nella regione semi-autonoma del Puntland in Somalia, all’agenzia di stampa Reuters.

I pirati somali hanno dirottato una petroliera il mese scorso, la prima requisizione di una nave dal 2012, ma è stata rilasciata dopo uno scontro con la marina del Puntland.

Graeme Gibbon Brooks, un esperto di anti-pirateria, contrabbando, guerriglia navale e sorveglianza aerea e marittima del Regno Unito che lavora per la Dryad Maritime Security, una società che si occupa di operazioni marittime, ha dichiarato che fonti del settore gli hanno confermato che la nave indiana era in viaggio verso Bosaso da Dubai quando è stato dirottato sabato 1 aprile. I pirati sono saliti a bordo e hanno occupato la nave e rapito i suoi 11 membri dell’equipaggio a Eyl nel Puntland, ha spiegato. Inoltre, Gibbon Brooks ha detto all’agenzia di stampa Associated Press che i dirottatori volevano un riscatto per l’equipaggio.

Il ministero degli affari esteri indiano ha dichiarato a Reuters di non poter confermare il dirottamento, ma che alcuni media indiani locali hanno identificato la nave denominata, Al Kaushar.

Porto di Bosaso. Fonte: Wikimedia Commons

Porto di Bosaso. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.