US European Command: Europa sempre più esposta al terrorismo

Pubblicato il 25 marzo 2017 alle 10:41 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Generale Curtis M. Scaparrotti, comandante dello US European Command, in occasione di un incontro del Senate Armed Services Commitee, a Washington, il 23 marzo, ha spiegato che l’Europa, ora più che mai, è divenuta un ambiente strategico in continuo mutamento.

In relazione all’estremismo violento che sta interessando il continente, Scaparrotti ha riferito che gli Stati europei stanno affrontando sfide molto difficili, poste sia dal flusso di terroristi di rientro dalla Siria e dall’Iraq, sia dal numero crescente di individui locali che, ispirandosi all’ideologia dell’ISIS, compiono attentati. “Il numero di minacce che sta affrontando l’Europa è altissimo, più che in altre aree del globo, ad eccezione della Siria, dell’Iraq e dell’Afghanistan, dove stiamo combattendo fisicamente i terroristi”, ha spiegato il Generale, il quale ha espresso le proprie condoglianze per le vittime dell’attacco terroristico del 22 marzo a Londra, in cui sono morte 4 persone e ferite molte altre. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono rivolte alle vittime coinvolte in questo attentato senza senso, e alle loro famiglie”, ha affermato Scaparrotti, aggiungendo che: “Condanniamo fortemente questo attacco, continueremo a collaborare fianco a fianco con i nostri alleati della NATO per sconfiggere il terrorismo”.

Intanto, ieri, il segretario della difesa americano, James Mattis, ha ricevuto il ministro della difesa spagnolo, Maria Dolores de Cospedal, presso il Pentagono. Nell’occasione, i due hanno discusso sui rapporti tra gli USA e la Spagna, confermando il reciproco impegno nella NATO. Mattis ha riconosciuto l’importante contributo dell’alleato europeo nell’ambito della difesa, della sicurezza globale e della lotta contro il terrorismo in Nord Africa, nel Sahel e in Siria e in Iraq. Poco più di un mese fa, i terroristi dello Stato Islamico hanno minacciato la Spagna, promettendo di attaccare i luoghi maggiormente frequentati dai turisti.

Generale Scaparrotti. Fonte: Wikimedia Commons

Generale Scaparrotti. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.