Opposizioni siriane confermano partecipazione alla Conferenza di Ginevra

Pubblicato il 22 marzo 2017 alle 7:11 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le Nazioni Unite hanno annunciato che le delegazioni del regime siriano e dei gruppi di opposizione hanno confermato la propria intenzione di partecipare al nuovo round di colloqui di pace sulla Siria. Nonostante gli ultimi scontri a est di Damasco, Ginevra IV si svolgerà il 23 marzo.

Bandiera della Siria. Foto di Syrian Air Force Ensign.svg. Fonte: Wikimedia Commons

Bandiera della Siria. Foto di Syrian Air Force Ensign.svg. Fonte: Wikimedia Commons

Alessandra Vellucci, portavoce delle Nazioni Unite a Ginevra, ha fatto sapere che tutti i partecipanti ai precedenti colloqui intersiriani, tenutisi a Ginevra lo scorso 23 febbraio, hanno rinnovato la propria disponibilità a prendere parte alla Conferenza di Ginevra IV.

Secondo quanto riportato dal portavoce ONU, l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Staffan De Mistura, arriverà a Ginevra il 24 marzo. Pertanto, gli incontri ufficiali con le delegazioni partecipanti, fissati per il 23 marzo, saranno presieduti dal suo vice, Ramzi Izz Eddin Ramzi. Vellucci ha aggiunto che la conferenza di Ginevra chiuderà i lavori il 1 aprile.

De Mistura ha invitato le parti contrapposte nel conflitto siriano a proseguire i negoziati a Ginevra, vista l’urgente necessità di affrontare una serie di questioni politiche. In particolare, la discussione ruoterà intorno a quattro temi centrali: sistema governativo, processo costituzionale, elezioni, operazioni anti-terrorismo.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.