La Russia si oppone all’idea di un esercito kosovaro

Pubblicato il 21 marzo 2017 alle 14:53 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo Mosca l’intenzione delle autorità del Kosovo di creare forze armate proprie minaccia la stabilità dei Balcani ed è contraria alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Crediamo che l’intenzione delle autorità di Pristina di trasformare le forze di sicurezza del Kosovo in forze armate propriamente dette non sia solo in contrasto con le posizioni di Belgrado e dei serbi del Kosovo ma sia un atto completamente irresponsabile – ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri russo Marija Zacharova. Riteniamo, peraltro, che sia molto pericoloso per la stabilità dei Balcani e del continente europeo nel suo insieme. L’idea della creazione delle forze armate del Kosovo è contraria alla risoluzione 1244 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite – ha aggiunto.

Emblema del Ministero degli Esteri russo. Fonte: Wikipedia commons.

Emblema del Ministero degli Esteri russo. Fonte: Wikipedia commons.

Zacharova ha inoltre suggerito alla comunità internazionale di prestare attenzione alla crescita del fondamentalismo islamico nel territorio del Kosovo.

La preoccupazione della Russia è che il territorio kosovaro venga utilizzato come base di reclutamento di potenziali terroristi, pronti a compiere attentati in Europa o a recarsi a combattere nelle diverse aree del Medio Oriente come Foreign Fighters – ha spiegato Marija Zacharova.

Le forze di sicurezza del Kosovo, attualmente, sono composte da circa 2500 uomini e svolgono compiti di polizia. Obiettivo del governo di Pristina, nonostante la ferma opposizione della Serbia e la freddezza di Stati Uniti e Unione Europea, è quello di trasformarle in un esercito composto da 5000 effettivi e 3000 riservisti.

La Russia, stretto alleato di Belgrado, non riconosce l’indipendenza del Kosovo. Posizione condivisa, peraltro, da alcuni paesi della UE e della NATO come Spagna e Grecia.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.